Marche in gioco

di 

11 maggio 2017

foto_10elottoLe Marche “sanno stare al gioco”, e non si parla solo di Lotto o scommesse sportive. Ai marchigiani piace molto anche l’online.

Dal sito ufficiale di Lottomatica, le Marche si piazzano al 16° posto della classifica che indica l’ammontare di vincite totalizzate per regione, e se il sedicesimo posto vi sembra poco sappiate che si parla di ben 147.629,00 euro solo nella settimana del 22 aprile 2017.

Scala la classifica se invece parliamo di numero di vincite totalizzate, dove figura ottava con 3.743 giocate.

Questo il quadro fornito da Lottomatica in materia di gioco, ma se andiamo a vedere le cifre, sempre su rete fisica, secondo le elaborazioni di Agimeg su dati ADM, negli ultimi tre anni nelle Marche si evidenzia una crescita sostanziale.

Mentre nel 2014 la raccolta era di circa 1.800 milioni di euro, nel 2016 siamo arrivati a 1.916.

Le vincite nel 2014 ammontavano a un totale di1.300 mentre nel 2016 sono arrivate 1.448 milioni. E così la spesa che da 404 milioni è salita a 468.

Grosso merito lo hanno le scommesse sportive dove si è registrata nel 2016 una crescita del 30% e sono stati puntati 3,4 miliardi di euro (dato nazionale).

Ma non è solo il Lotto o i giochi da ricevitoria a dettare i grandi numeri, è in forte ascesa il gaming, ovvero il mercato dei giochi on line, che ormai in Italia sta spopolando, tanto che sono nati veri e propri portali di informazione interamente dedicati a questo settore, una vera e propria bussola per orientarsi nella marea di offerte oggi presenti sul web. Fra questi portali vi è nuovicasino.it che tiene aggiornati sui giochi on line più in voga e, soprattutto, dice quali sono tutti i casinò online legali in Italia con tanto di recensioni in modo da non incappare in brutte sorprese.

Nel settore delle scommesse virtuali infatti, nel 2016 la raccolta ha sfiorato 1,1 miliardi di euro, con le vincite cresciute del 9,2%., sempre su base nazionale.

Nella Top five figurano Sicilia e Puglia ma è la Campania in testa fra tutte le regioni. Pure in questo caso però le Marche non sfigurano, ecco le cifre:

dai 21 del 2014 si è passati a 24 milioni di euro di raccolta nel 2016.

Sempre nelle Marche, le vincite che sono partite da un ammontare di 18 milioni nel 2014 hanno raggiunto nel 2016 la cifra di 20 milioni di euro complessivi.

Per farla breve, le Marche stanno al gioco, nel senso che seppur come numero di abitati la regione sia inferiore ad altre italiane più popolose, tuttavia in materia di gioco si fa notare. E soprattutto spende, quindi tanto vale restare informati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>