Emendamenti alla Camera per il riconoscimento dei danni indiretti del sisma sul turismo pesarese. Varotti: “Finora dalla politica un silenzio sorprendente”

di 

12 maggio 2017

PESARO – Continua senza sosta l’iniziativa politico-sindacale promossa da Confturismo Marche Nord – Confcommercio per il riconoscimento dei danni indiretti subiti dalle imprese turistiche della Provincia di Pesaro e Urbino a causa del terremoto.

AMERIGO VAROTTI , Direttore Generale della Organizzazione che – nel silenzio generale della politica , degli Amministratori e delle Associazioni imprenditoriali – ha sollevato il caso gravissimo dell’esclusione delle sole imprese turistiche della Provincia dai contributi previsti dalla recente normativa in materia di incentivi per le aree terremotate – torna sull’argomento :

“In queste ore , grazie al coinvolgimento della Senatrice Camilla Fabbri, l’Onorevole Marco Marchetti ha presentato due emendamenti alla “ manovrina “ in discussione alla Camera dei Deputati.

Amerigo Varotti stamane a Urbino

Amerigo Varotti

Con gli emendamenti si propone di inserire – come è giusto che sia – anche le Imprese della nostra Provincia tra le altre di Marche e Umbria che possono  beneficiare dei contributi previsti dal decreto di febbraio che ha riconosciuto il danno indiretto causato dal terremoto del 2016.

E’ però sorprendente il grave silenzio che è calato su questa vicenda.

Politici e Amministratori di solito solerti a comunicare anche la più insignificante sciocchezza (purchè interessante per la propria immagine) si sono completamente disinteressati di questa grave ingiustizia .

Grave perché le imprese turistiche della nostra Provincia (ma anche quelle collegate del commercio , dell’artigianato e dei pubblici esercizi)  sono forse quelle che hanno subito il maggior danno in termini di fatturato e presenza dal terremoto (escluse ovviamente le imprese del “ cratere”).

Eppure sono le uniche che per l’incapacità  o il disinteresse di Governanti e Associazioni regionali autoreferenziali, sono escluse dai contributi previsti. Speriamo in una presa di coscienza ed uno scatto d’orgoglio da parte degli altri Politici “

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>