Sabato speciale al Ranch di Tavullia: Rossi, Baldassarre e Marini danno spettacolo

di 

14 maggio 2017

Un'immagine del Ranch (foto tratta dal web)

Un’immagine del Ranch (foto tratta dal web)

TAVULLIA – Spettacolo e divertimento ieri al Ranch, nella seduta di allenamento dei ragazzi dell’Accademia di Vale Rossi, i quali guidati in pista dal Dottore, si sono confrontati sullo sterrato della pista divertendosi e divertendo i tanti appassionati che, dalla strada adiacente al Ranch – alcuni anche armati di cannocchiale – hanno ammirato le evoluzioni dei piloti.

Da Tavullia raccontano che ieri erano presenti tutti, ma proprio tutti, i piloti dell’Accademia, da Morbidelli a Bagnaia, da Pasini a Migno e rivelano che Rossi, Baldassarri e Marini più volte abbiano abbassato il record della pista compiendo giri su giri a manetta.

Insomma, un grande spettacolo che ha una ragion d’essere: agonisticamente queste sessioni di allenamento sono importantissime e questo è uno dei valori aggiunti dell’Accademia VR46 che anche domenica prossima a Le Mans – dove si disputerà la quinta gara della MotoGp – presenterà i suoi piloti allenati e pronti, fisicamente e mentalmente, ad affrontare la nuova sfida.

Quindi nessun stupore se Vale Rossi, a 38 anni, ha una freschezza agonistica che i suoi colleghi gli invidiano.

Lui e i “suoi” ragazzi si allenano senza sosta, si divertono, lavorano sodo preparandosi al meglio su un tracciato che Vale ha studiato e concepito per questo e quindi se Morbidelli ha vinto tre delle quattro gare sino a oggi disputate in Moto2 se Bagnaia è salito sul podio di Jerez mentre Luca Marini in Andalusia ha conquistato un bellissimo quinto posto: i piloti sono atleti che lavorano duro anche al Ranch e anche nel motociclismo, la preparazione e il sacrifico pagano.

Al Ranch faticano, sudano e si sacrificano, ma si divertono anche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>