Comune, Ats 1 e Caritas unite in un protocollo per affrontare le nuove emergenze del welfare

di 

16 maggio 2017

PESARO – I nuovi scenari del welfare suggeriscono partenariati e modalità operative capaci di affrontare emergenze inedite.  L’emersione delle nuove povertà causate dalla persistente crisi congiunturale infatti, impone una ridefinizione delle attività di sostegno pubblico, che oltre alle azioni di assistenza sociale, realizzino nuovi strumenti capaci anche di attrarre risorse finanziarie laddove siano disponibili.

In questa ottica, il Comune di Pesaro e la Caritas hanno deciso di sottoscrivere un accordo che non si limiti a gestire l’assistenzialismo, ma individui forme innovative di intervento pubblico e privato anche attraverso l’intercettazione di fondi europei, statali e regionali.

“Una delle conseguenze più gravi della crisi, è l’impoverimento della cosiddetta ‘classe media'; ecco quindi che la comunità locale deve intervenire direttamente con tutti gli strumenti disponibili, assieme  a quei partner territoriali che storicamente sostengono il welfare cittadino “, commenta l’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci.

“La Caritas rappresenta un punto di riferimento per gli interventi sociali – prosegue Delle Noci -. Attraverso la loro rete e le loro capacità e tramite il supporto tecnico del Comune, implementeremo molteplici attività di pianificazione e progettazione, capaci di definire un modello di sviluppo adeguato con i modelli dei Paesi europei più innovativi”.      

Il protocollo prevederà subito la costruzione di progetti a valere sul Fondo Sociale europeo e su programmi di sostegno all’occupazione nazionali e regionali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>