Alla 90esima Mille Miglia c’è anche pu24.it: il nostro portale coi 450 gioielli e le star

di 

18 maggio 2017

PESARO – PU24 seguirà in “diretta”, tramite il nostro inviato Roberto Saguatti, la 90° edizione della Mille Miglia, la “corsa più bella del mondo” come venne definita da Enzo Ferrari. Un’edizione da record per quanto riguarda le vetture partecipanti, infatti saranno 450 i “gioielli” componenti lo straordinario Museo viaggiante che prenderanno il via oggi giovedì 18 da viale Venezia a Brescia, per fare ritorno nella “Leonessa” d’ Italia domenica 21.

Questa importante ricorrenza assume ancor più valore perché si distingue per una operazione solidale di rilievo, infatti la Mille Miglia “adotta” il Comune di Arquata del Tronto, uno dei più colpiti dal recente terremoto. Il sindaco del paese marchigiano Aleandro Petrucci, presente alla conferenza stampa di presentazione dello scorso martedì, ha ringraziato l’organizzazione della MM e tutto il suo staff, dicendosi commosso per il gesto, denunciando anche la pesante situazione in cui versa ancora il suo territorio. Il primo cittadino con un gruppo di volontari raccoglieranno oggi e durante i giorni dell’evento donazioni e fondi vendendo al pubblico gadget realizzati appositamente. Come sempre saranno molti i volti noti del mondo dell’auto e delle corse come quelli dello spettacolo e jet-set, che scenderanno dalla pedana della Freccia Rossa per dare un ulteriore tocco glamour, che è un’altra peculiarità di questo evento unico.

Iniziamo con i piloti, ex o ancora in attività, con Arturo Merzario, il “fantino” comasco, ex Ferrari con il suo ormai famoso capello da cowboy, accompagnato da un altro ex di lusso, Jean Pierre Jarier, Bern Maylander, l’ex pilota da anni alla guida della Safety Car in F.1, Adrian Sutil ancora in attività come tester Williams, altre due leggende Jochen Mass, veterano della MM, mentre è al debutto John Watson. Chiude la parata dei piloti Romain Dumas grande interprete della 24 Ore di Le Mans vinta nel 2010 e 2016.

Ci sarà anche Toto Wolff, il Team Principal Mercedes in coppia con il “suo” ingegnere Aldo Costa. I due rampolli della famiglia Marzotto, Alessandro e Sebastiano, un nome che rievoca l’impresa del loro congiunto Giannino vincitore della MM nel 1950 e ’53. Poi alcuni nobili e uomini d’affari che in alcuni casi desiderano l’anonimato. Dal mondo dello spettacolo diverse prime donne: Cristina Chiabotto, ex Miss Italia, Anna Kanakis, la presentatrice Sky Diletta Leotta, la modella Jodie Kidd. A rubare l’attenzione sarà Joe Bastianich, lo chef pluristellato, star del programma MasterChef e grande appassionato e possessore di auto e moto moderne e storiche.

Le marche più rappresentate sono l’Alfa Romeo con 46 vetture, poi Lancia, Fiat e ovviamente Ferrari, diverse anche le O.M. vetture costruite a Brescia, vincitrice della prima edizione e come tradizione un modello Superba, partirà per primo alle 14.30 di oggi. Rispondono alle italiane Jaguar, Aston Martin, Bentley, massiccia la presenza Mercedes, Porsche e Bugatti.

La Mille Miglia attraverserà come sempre la nostra provincia. L’edizione 2017, che abbandona la fascia adriatica, interesserà in modo particolare Urbino, nella cui piazza le 450 vetture arriveranno da San Marino dopo essere transitate da Mercatino Conca e Auditore. Oltre al passaggio della carovana d’epoca, nella città di Raffaello ci sarà la sosta delle Super Car partecipanti al “Tribute Ferrari” ed al “Challange Mercedes”, a partire dalle 12.30 di domani. Dalla secolare Urbino alla “romanica” Gola del Furlo, lasciando poi il territorio pesarese, a favore di Gubbio per poi scendere a Roma per l’arrivo della seconda tappa. Località suggestive che saranno come tutto il percorso invase dal pubblico per la Mille Miglia, una eterna, romantica e infinita storia che di diritto è un patrimonio nazionale.

L’appuntamento – lo ricordiamo – per un reportage in “diretta” è sulla nostra testata. Per orari e percorso consultare il sito della Mille Miglia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>