Nicky Hayden non ce l’ha fatta: il centauro è morto all’ospedale di Cesena

di 

22 maggio 2017

Nicky Hayden (foto tratta dal web)

Nicky Hayden (foto tratta dal web)

CESENA – Il pilota di motociclismo Nicky Hayden è morto. Avrebbe compiuto 36 il prossimo 30 luglio.

Purtroppo, nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 22 maggio, l’AUSL Romagna comunica il grave lutto: Hayden non ce l’ha fatta, dopo 5 giorni di lotta in ospedale.

Il centauro era tenuto in vita grazie dai macchinari nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Bufalini di Cesena dove era ricoverato da mercoledì in seguito al grave incidente occorsogli. Il quadro clinico permaneva da giorni di gravità assoluta e il pilota non era operabile.

Al capezzale del campione del mondo delle MotoGp del 2006 si erano alternati la mamma Rose, il fratello Tommy, l’entourage del suo team di Superbike e la fidanzata Jackie.

Sembra che il fratello maggiore del pilota, arrivato dal Kentucky assieme alla mamma al Bufalini già giovedì sera, un giorno e mezzo dopo l’incidente cioè, stia organizzando un aereo privato per riportare la salma del povero Nicky negli Stati Uniti. Un ragazzo d’oro ancor prima che campione di motociclismo, così amato dalle nostre parti che due imprenditori – un pesarese e un romagnolo, entrambi legati al mondo del motociclismo – accompagneranno il loro grande amico fino agli States per dargli l’ultimo saluto.

Un commento to “Nicky Hayden non ce l’ha fatta: il centauro è morto all’ospedale di Cesena”

  1. Joe bar scrive:

    Ciao Niky.
    RIP

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>