“Senza lilleri non si lillera”: Biagiotti (Uil-Fpl) denuncia la criticità finanziaria della Provincia per servizi e lavoratori

di 

24 maggio 2017

Laura Biagiotti*

Laura Biagiotti

Laura Biagiotti

PESARO – La Provincia di Pesaro Urbino è in profonda difficoltà finanziaria, è ciò che emerge dagli ultimi incontri con i sindacati Cgil Cisl Uil e Rsu, una situazione di estrema criticità nell’erogazione dei Servizi offerti. Il Decreto Enti Locali 50/2017 doveva essere l’occasione per mettere le Province nelle condizioni di poter finanziare i servizi fondamentali dopo i numerosi tagli che si sono susseguiti negli ultimi anni, ma la situazione locale è sempre più critica. La cosa più tragica è l’ultima comunicazione da parte dei Dirigenti dell’Ente Provinciale “ dal mese prossimo avverrà il taglio degli stipendi per circa 100 lavoratori e il numero dei lavoratori coinvolti nella riduzione dello stipendio, andrà ad incrementarsi se la situazione non si sblocca”. L’Ente Provincia ci riferisce un ammanco di soldi da parte della Regione di circa 26 milioni di Euro, soldi che la provincia ha anticipato fino a oggi garantendo servizi ai cittadini e stipendi ai lavoratori. Non arrivano soldi dalla Regione, ci chiediamo il perché, afferma la Segretaria Regionale Uil Fpl Laura Biagiotti. Così facendo si danneggia il tessuto economico del nostro territorio e ora che non ci sono più soldi i primi a rimetterci sono proprio quei lavoratori che hanno garantito i Servizi, taglio dal mese di Giugno dei loro stipendi!

La Segretaria Laura Biagiotti UiL fpl, si domanda:  come mai per ogni criticità economica l’agnello sacrificale è sempre il lavoratore che ha lo “stipendio più misero”?

 

*Segretario Regionale Uil Fpl

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>