Al Parco Scarpellini tre giorni con la quinta Fiera Regionale del Riuso

di 

29 maggio 2017

PESARO – Per il quinto anno consecutivo si svolge a Pesaro la manifestazione “Fiera Regionale del Riuso” organizzata da onlus Gulliver e dal Comune di Pesaro, con il sostegno della Regione Marche. Ospita l’evento, dal 2 al 4 giugno, ad orario continuato dalle 10 alle 22,  il Parco Scarpellini di MuragliaBiancani e Foronchi.

Sarà una festa, una fiera, tre  bellissime giornate da passare insieme a tutta la famiglia. L’appuntamento propone stand gastronomici, laboratori, musica, ballo, bancarelle dei bambini, mercato e laboratori del riuso. Ci saranno 250 bancarelle gestite da adulti che vendono e scambiano e postazioni di bimbi, fino ai 12 anni, delle scuole della città, con giocattoli in vendita. Ma soprattutto saranno ingredienti fondamentali l’allegria, il pensare, il ripensare e il cercare un futuro migliore.

“La Regione Marche – ha precisato Andrea Biancani presidente della 3^ commissione consiliare Ambiente e Territorio della Regione Marche – sosterrà quest’anno l’evento che diventa a tutti gli effetti una fiera regionale e proporrà anche un convegno sul tema dei rifiuti. La Regione ha approvato il piano rifiuti di cui una buona parte è dedicato alla prevenzione. Quest’ultima può essere fatta da tutti, quando acquistiamo per esempio, con più sensibilità agli imballaggi perché siano adeguati al contenuto.”

“La Regione – ha aggiunto Biancani – finanzia anche le ludoteche che si occupano appunto di sensibilizzazione nelle scuole, sulla promozione, recupero e riciclaggio dei rifiuti. Oggi l’obiettivo non è tanto fare la raccolta differenziata ma farla bene. Un grazie infine ai quartieri, in particolare Muraglia Montegranaro e Colline e Castelli, e soprattutto ai tanti volontari che sono coinvolti nell’organizzazione dell’appuntamento.”

“E’ importante cambiare stile di vita da quando si va a fare la spesa – ha ribadito Franca Foronchi – riutilizzare significa anche non buttare appena qualche cosa è rotto perché si fa prima a comperare che ad aggiustare.”

“L’apertura del Centro del Riuso in via Toscana – ha concluso Franca Foronchi – è stato un passo importante in questa direzione. Al centro si possono portare oggetti e scambiarli per diffondere un nuovo modo di approcciarsi ai rifiuti, perché non è solo fondamentale la quantità, la percentuale di quello che ricicliamo, ma anche la qualità perché il riciclato possa essere riutilizzato. La fiera regionale è un modo per stare insieme e promuovere stili di vita che fanno bene alla comunità.”

Ci saranno inoltre spazi autogestiti dalle scuole, enti, istituzioni, associazioni e gruppi sportivi. E poi musica, animazione, cavalli, falconieri, esposizione di associazioni e tanto divertimento. Sarà una grande kermesse di esibizioni sportive e ludiche. Una vera esplosione di musica e colori. Sarà un’occasione per divertirsi con laboratori del riuso, momenti dedicati all’ippoterapia. La musica sarà una grande protagonista in tutti e tre i giorni con esibizione delle scuole (Mamiani, Mengaroni, G. Gaudiano, Tonelli, Galileo Galilei, Olivieri), concerti, laboratori (sul sito www.fiera2017.com, il programma dettagliato), Si potrà anche mangiare grazie a stand gastronomici, curati dalla proloco di Candelara.

Nell’ambito della Fiera, inoltre si terrà sabato 3 giugno alle ore 15, anche il convegno promosso dalla Regione Marche “Rifiuti, ridurre si può e si deve”  nella sede del  Quartiere 7 (via Petrarca).

Sono previsti i saluti di Angelo Sciapichetti  assessore Regione Marche con delega Rifiuti; Franca Foronchi assessore Sostenibilità Comune di Pesaro; Daniele Tagliolini  presidente Provincia Pesaro e Urbino e ATA Rifiuti; Andrea Biancani  presidente Commissione Ambiente Regione Marche.

Ecco gli interventi:

– Il Programma di Prevenzione della produzione dei Rifiuti approvato con DACR n.128/2015 della Regione Marche

– I Centri del Riuso gestiti da Marche Multiservizi: dove sono e come funzionano

– La “Bottega del riuso” a Pesaro: un’esperienza di volontariato della onlus Gulliver

– “Comuni ricicloni” e le iniziative di Legambiente sulla corretta gestione dei rifiuti

– Le Ludoteche del Riuso come progetto educativo regionale

– L’esperienza della Caritas sul riutilizzo di beni inutilizzati a fini sociali

Sabato 3 giugno ci sarà anche, sempre al parco Scarpellini, la festa provinciale del CSV (Centro Servizi per il volontariato) con associazioni da tutta la Regione. Alle 18 ci sarà anche un convegno dal titolo “Tempo di volontariato, l’essenza della condivisione”.

Domenica 4 giugno invece sarà la volta della festa provinciale dei centri mini basket con quasi mille presenze di piccoli atleti.

L’idea dell’evento nasce dalle varie realtà di Pesaro impegnate quotidianamente nel civile e nel sociale. In particolare la onlus “Gulliver”, con la collaborazione delle associazioni di volontariato, gruppi sportivi e ambientali.

La Fiera Regionale del Riuso quest’anno si arricchisce di collaborazioni: Regione Marche, Province di Pesaro,  Ascoli Piceno ed Ancona, Comuni di Pesaro, San Lorenzo in campo, Vallefoglia, Porto Sant’Elpidio, Castelfidardo, Recanati, Cagli, Senigallia, Gabicce Mare, Urbino, Montecalvo in Foglia, Montelabbate, Mondolfo, Urbania, Monteciccardo e Civitanova Marche, quartieri di Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>