Valentino Rossi vuole correre al Mugello

di 

31 maggio 2017

Impennata di Valentino Rossi

Impennata di Valentino Rossi

TAVULLIA – Il tormentone di queste ore è: ma Vale correrà al Mugello?

E il vecchio, ruvido cronista vi può affermare senza tema di smentite che Valentino farà di tutto per correre domenica.

Non chiedetemi perché lo so, non ve lo confiderò mai ma, dopo una settimana passata a Tavullia per raccogliere notizie di prima mano sulle condizioni del Dottore, qualcosa in più sono in grado di affermarlo.

Ho scritto fiumi di parole sulla vicenda ma quello che voglio dirvi – non tanto da giornalista ma da appassionato – è che anche stavolta Vale mi ha favorevolmente impressionato.

Che io sia un giornalista “diversamente Valentiniano” lo sanno anche i sassi. Quello che non tutti sanno è il grande rispetto che io ho per il pilota tavulliese e, fuor di metafora, voglio dire che mi ha colpito la sua voglia di essere al Mugello. E’ il suo un desiderio più forte del dolore, perché Vale, dopo la botta a Cavallara, non sta bene o meglio, non è in perfetta forma.

E una M1, una MotoGP quindi, se non sei in perfetta forma fai fatica a guidarla.

Ma lui al Mugello ci vuole essere e domani, giovedì 1 giugno, sarà li. A Scarperia.

Non andrà alla conferenza stampa, non vuole stancarsi inutilmente. Andrà a farsi visitare per ottenere l’autorizzazione a provare venerdì mattina, nel primo turno di libere. Poi sarà quel che è a tutti gli effetti un test, sarà che sarà.

Ma questo, ovvero questo sacrifico di Rossi, va inteso come amore per il motociclismo, grande amore e anche come rispetto per i 150 mila appassionati che vogliono andarlo a vedere: lui ci proverà.

Questo è Vale, uno che non ha mezze misure. Lui ci proverà, anche se non sta bene: deve essere la pista a dirgli di no.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>