Lei dice “basta” ma lui continua: giovane accusato di violenza sessuale

di 

1 giugno 2017

Tribunale di UrbinoURBINO – Violenza sessuale. Questa l’accusa infamante che pesa sul campo di un ragazzo, denunciato da una coetanea per alcuni fatti che sarebbero avvenuto nel gennaio del 2015 a Urbino.

Come riporta l’edizione online de Il Ducato, in un articolo a firma Giacomo Tirozzi, i due si sarebbero conosciuti prima virtualmente – cioè su Facebook – e poi di persona. La ragazza, una marocchina, sarebbe stata consenziente ad avere esclusivamente rapporti anali, per via della fede islamica che prevede di arrivare illibate al matrimonio con tanto di certificato da presentare che attesti la verginità, ma lui l’avrebbe costretta a un rapporto sessuale completo. Ora rischia 10 anni di reclusione, anche se il magistrato del Tribunale di Urbino ancora deve sentirlo. A rendere la posizione delicata – si legge nel verbale dell’udienza del febbraio scorso – ecchimosi sul braccio e sul petto della ragazza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>