Al Mugello è Romagna Mia con Migno, Pasini e Dovizioso

di 

4 giugno 2017

Andrea Migno sul gradino più alto del podio

Andrea Migno sul gradino più alto del podio

SCARPERIA (Firenze) – Al Mugello, nel corso del Gp d’Italia, Romagna Mia rifila tre gol alla Terra dei Piloti e dei Motori.

Un tre a zero netto. “Dal mare alla montagna, viva la Romagna”, ha detto sul gradino più alto del podio della Moto3 Andrea Migno, pilota di Saludecio, provincia di Rimini, che in Toscana ha conquistato la prima vittoria iridata della sua carriera.

Quello che consola, in questo caso, è che la sua moto è una Ktm preparata dal Team Sky by VR 46 di Tavullia e quindi, se per i piloti al Mugello la Romagna fa “cappotto”, per quello che riguarda le moto la Terra dei piloti e dei Motori un “golletto”, quello della bandiera, lo “riporta a casa”.

Ma è l’unica soddisfazione, perché in Moto 2 ha vinto Mattia Pasini da Riccione – sempre provincia di Rimini – un pilota che come molti altri ha legami con la nostra terra in quanto frequenta assiduamente il Ranch di Tavullia.

Mattia ha vinto con una mano sola, la sinistra, in quanto la destra a causa di un incidente patito in gioventù, è molto “debole”. Il “Paso” è il Re del Mugello e, con classe e coraggio, ha domato Marquez junior e Luthi imponendo la sua legge.

Bravo Morbidelli, quarto, bravissimo Luca Marini sesto al traguardo nonostante una spalla malandata e dolorante a causa del botto patito a Le Mans proprio per un contatto con Pasini.

In Moto Gp ha vinto Andrea Dovizioso da Forlì in sella alla Ducati.

Anche Andrea ha un paio di collegamenti con la nostra terra visto che a svezzarlo in sella a una moto da corsa, alla fine del secolo scorso, fu il mitico Guido Mancini che gli insegnò l’abc del mestiere di pilota.

Poi nel 2004 Dovi vinse il titolo Mondiale della 125cc in sella alla Honda del team di Cecchini e Baronciani, quello che oggi si chiama Snipers.

Andrea Dovizioso in un colpo solo al Mugello ha agguantato la vittoria, il secondo posto in classifica iridata della MotoGp e anche i galloni di caposquadra in seno alla Ducati, visto che Lorenzo si è beccato da lui ben 14 secondi di distacco – una eternità – classificandosi ottavo al traguardo.

Da registrare il terzo posto in MotoGp di Danilo Petrucci (pilota ternano in sella alla Ducati Pramac) che ha come capo tecnico Daniele Romagnoli residente a Gallo di Petriano. “Petrux” si è preso la soddisfazione di arrivare davanti a Valentino Rossi, ottimo quarto al traguardo del Mugello dopo il brutto incidente patito con la moto da cross una decina di giorni fa.

4 Commenti to “Al Mugello è Romagna Mia con Migno, Pasini e Dovizioso”

  1. Oreste Rinaldini da babucce scrive:

    Casadei, Romagna Mia….

  2. SmaneTONER scrive:

    Mi sa che ieri sera Vale ha fatto gli stravizi…. perchè ormai tutti hanno capito che non stava poi coscì male

  3. Giallo sempre scrive:

    S…toner l’invidia ti fa scrivere scemenze immonde W WALE SEMPRE

  4. SmaneTONER scrive:

    il cucchiaio caro Vale lo HA FATTO DOVI CHE BEL CUCCHIAIO VALE E AVEVA PURE IL MAL DI PANCIA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>