Pronta la Mezzanotte Bianca dei Bambini. Ricci: “Stagionali in crescita. Insistiamo sugli eventi”

di 

7 giugno 2017

IMG_7140PESARO – «Se le attività locali, nell’estate scorsa, hanno assunto mille stagionali in più, significa che la strada è giusta. E il dato certificato dall’ufficio del lavoro, importante, fa il paio con il trend in crescita sul lato dei fornitori. Che nel 2016 ci avevano comunicato un aumento del 15-20 per cento». Matteo Ricci lo rimarca così: «Abbiamo lavorato per rendere la città più attrattiva. E’ vero che non solo i turisti partecipano agli eventi, ma di sicuro a Pesaro è arrivata tanta gente in più».

L’inciso del sindaco, affiancato dagli assessori Daniele Vimini e Mila Della Dora, è in sede di presentazione Mezzanotte Bianca dei Bambini (ampliata su tre giorni da venerdì 9 a domenica 11 giugno; oltre 300 appuntamenti nel centro della città; programma: www.mezzanottebiancadeibambini.it),  «uno dei tasselli della strategia con cui stiamo cercando di ristrutturare la nostra economia». C’è il giudizio sul programma («ricchissimo, migliora anno dopo anno») e quello sul contenuto: «Se in una città vivono bene i bambini stanno meglio tutti. La manifestazione abbina vivibilità e sostenibilità: d’altra parte Pesaro è bandiera verde per le spiagge adatte ai più piccoli. Investire su di loro è credere nel futuro. Lo facciamo anche rilanciando su nidi, elementari e nuove scuole».

Lo scenario: «Sul centro siamo intervenuti su piazza Olivieri e via Pedrotti. Andiamo avanti su via San Francesco e lunedì prossimo partiremo con il tratto di corso XI Settembre tra via Mazza e Sant’Agostino. Poi piazza della creatività tra Mengaroni e Pescheria, oltre al restyling di piazza Mosca». Sulla sicurezza, in genere: «Ieri si è tenuto il comitato per l’ordine e la sicurezza in prefettura. Sicuramente ci sarà un meccanismo per impedire l’ingresso in centro ai mezzi pesanti, come si è fatto nel periodo natalizio. E ovviamente restano le prescrizioni che abbiamo sempre adottato abitualmente, come le ordinanze anti-vetro. La cosa peggiore, però, è farsi spaventare dai terroristi. Ci sarà grande attenzione, ma di sicuro non cambieremo i nostri stili di vita: sarebbe dargliela vinta. Non lo permetteremo a nessuno: noi diciamo che una città più viva è anche più sicura. Perciò venite a Pesaro e incontratevi».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>