Misano Aci Racing Weekend, lo spettacolo del campionato italiano Gran Turismo. Le FOTO

di 

8 giugno 2017

MISANO ADRIATICO – E’ stato un week end di grande spettacolo, come avevamo già annunciato, quello del “Marco Simoncelli”, in occasione della seconda prova del Campionato Italiano Gran Turismo, inserito negli entusiasmanti “Racing Weekend” organizzati da ACI SPORT, che oltre alle Super Car del GT, comprendono altri campionati e trofei di marca. Come detto le star sono le potenti vetture Gran Turismo, divise in diverse categorie secondo la preparazione, la regina è la “Super GT3”, che al Santa Monica hanno dato vita a due gare combattute.

In Gara1, quella del sabato, la vittoria è andata alla Lamborghini Huracan degli esperti Agostini-Zampieri, dietro al bolide di Sant’Agata Bolognese, curato dalla Scuderia Antonelli Motorsport, ha concluso la B.M.W. M6 GT ufficiale del duo Comandini-Cerqui, che hanno preceduto i compagni di squadra dei vincitori Veglia – Valente, anche loro con la coupè contrassegnata dal “Toro”.

C’era grande attesa per la gara dei vincitori del primo round di Imola, Gai-Venturi con la Ferrari 488 e per il duo di Audi Italia Treluyer-Ghirelli con la R8 LMS. Gai scattato velocissimo dalla pole, ha pagato i 30 secondi in più di stop “forzato” ai box, previsti dal regolamento per chi corre da solo, problema dovuto all’improvvisa indisposizione di Venturi, chiudendo sesto. Mentre per il duo di AUDI, che quest’anno schiera a fianco del giovane Ghirelli la “star” Benoit Treluyer, vincitore di tre 24 Ore di Le Mans e di un Mondiale Endurance, la gara è stata condizionata da una toccata fra il campione transalpino e la Ferrari del forlivese Maluccelli, sanzionata con un drive through ai danni della vettura tedesca, che ha chiuso così al nono posto. Gara 2 di domenica ha invece visto la perentoria affermazione della Lamborghini Huracan di Frassineti-Beretta, l’equipaggio della Scuderia Ombra Racing, quinti il sabato, con questa importante affermazione al “MWC”, conquistano la vetta del campionato, precedendo Stefano Gai- Mirko Venturi. Gai che come detto sopra è stato costretto correre senza il compagno indisposto, si è impegnato al massimo, ma il regolamento al sabato e un principio d’incendio alla sua Ferrari 488 la domenica gli hanno impedito di difendere la leadership del campionato.

Stupendi secondi il “veterano”, inteso come pilota, Matteo Maluccelli in coppia con Eddy Cheever jr. figlio del ex pilota di F.1, il duo della Scuderia Baldinini, hanno portato la loro Ferrari 488 sul podio dopo una gara accorta, azzeccando anche il pit stop, che gli ha permesso di avvantaggiarsi rispetto agli inseguitori, ovvero i vincitori di gara1 Agostini-Zampieri, terzi con la loro Lambo Huracan. In GT3, doppia esaltante affermazione della Scuderia anconetana MP1, con i due suoi alfieri Nicola Benucci- Simone Nobili, che hanno portato al debutto in campionato la Ferrari 458 curata dal “mago” Rocco Verduci. Alle spalle del duo della MP1, in gara1 come in quella 2 in “pista” si è piazzato il duo La Mazza- Magli anche loro su Ferrari, retrocessi nel post-gara 2 per una penalizzazione, situazione che ha favorito la Porsche GT3 R di Venerosi-Baccani, che salgono di un gradino dopo il terzo posto del sabato. Nelle altre categorie del Gran Turismo il successo nella SUPER GT CUP è andato in Gara 1 all’ equipaggio Cazzaniga-D’Amico la domenica a Liang Ja- Ortiz, entrambi con le Lamborghini Huracan. In GT Cup, doppietta di Beccarelli- Ferrara su Ferrari 458, mentre la GTS ha visto svettare il sabato la Porsche Cayman di De Castro, mentre domenica dopo una gara combattuta l’alfiere della Porsche si è dovuto arrendere alla sorprendente inglesina Ginetta di Luca Magnoni. Combattute anche le altre gare del ricco Racing Weekend di ACI Sport, nella TCR, riservata alle Turismo di 2.000cc. Turbo a trazione anteriore, vittoria di Baldan (Seat Leon) in Gara 1, mentre nella seconda è tornato sugli scudi il vincitore di Imola Eric Scalvini (Honda Civic). Nella TCT, sabato vince Massimo Arduini, lasciato “solo” sulla Peugeot 308 dall’attore Stefano Accorsi, suo compagno ad Imola, la domenica affermazione dell’altra 308 di Raimondo Ricci. Nella categoria Prototipi doppia vittoria della bellissima Wolf nero-oro di Ivan Bellarosa. In pista al Santa Monica anche la Porsche Cup, il Mini Challange, la Seat Leon Cup e le performanti MIT-JET, per un fine settimana all’insegna dello spettacolo “targato” ACI Sport.

LE FOTO DI ALDO IACUCCI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>