Volley Pesaro, Cambi…o in regia. La nuova palleggiatrice arriva dall’Igor Gorgonzola Novara campione d’Italia

di 

10 giugno 2017

Carlotta Cambi, maglia numero 3, con l’ex pesarese Cristina Chirichella (Foto Rubin/LVF)

Carlotta Cambi, maglia numero 3, con l’ex pesarese Cristina Chirichella (Foto Rubin/LVF)

Camminando in riva all’Oceano Atlantico, in Portogallo, o sui monti di Galizia, in Spagna, parlando di pallavolo. Merito di un gruppo di novaresi, grandi appassionati di volley femminile, tifosi dell’Igor Gorgonzola fresca vincitrice del primo scudetto…

“Incredibile, l’abbiamo perso quando tutto sembrava congiurare a nostro favore, si è vinto in un anno in cui tutto andava storto” hanno commentato Terresa e i suoi compagni di Cammino.

Parlando con loro, ho avuto la conferma che il ritorno di Pesaro è stato salutato con grandissimo piacere da tutti.

“Pesaro è nella storia della pallavolo femminile italiana, come non essere lieti di ritrovarla in serie A1”.

Così, tra una parola e un ricordo, è emerso che da Novara sarebbe in arrivo – uso il condizionale solo in mancanza dell’ufficializzazione – una giovane molto interessante in un ruolo chiave del sestetto che sta allestendo la società pesarese. Si tratta di Carlotta Cambi, 21 anni festeggiati lo scorso 28 maggio, toscana di San Miniato, alta 1 metro e 76 centimetri, cresciuta, come altri giovani talenti italiani, nel Volleyrò Casal de’ Pazzi, dove ha giocato – tra serie C e B – dal 2011 al 2014, quando è passata alla Bakery Piacenza, in serie A2, allenata da Andrea Pistola, compagna di squadra di Alessia Fiesoli e Caterina Gioia; tre ex pesaresi. Una stagione in A2 (2014/15), poi il salto nella massima serie, alla Pomì Casalmaggiore (2015/16), con Rossella Olivotto, che ritroverà a Pesaro, eValentina Tirozzi, capitano dell’ultima stagione pesarese in serie A1. Champions League vinta da riserva di Carli Lloyd, poi il trasferimento all’Igor Gorgonzola Novara, dove ha conquistato lo scudetto da protagonista, non da riserva dell’olandese Laura Dijkema.

Basta osservare le statistiche delle partite della stagione regolare che hanno visto la crescita della squadra piemontese: in campo c’era quasi sempre Carlotta, protagonista assoluta del successo in trasferta a Casalmaggiore.

La palleggiatrice toscana restituisce a Pesaro un po’ d’azzurro. Infatti, da lunedì 12 al 23 giugno sarà impegnata a Cavalese nel raduno della Nazionale allenata da Davide Mazzanti in vista del World Grand Prix 2017. Con le le altre palleggiatrici Orro e Malinov, ma anche le ex pesaresi Chirichella, De Gennaro, Ortolani e Tirozzi.

L’arrivo di Carlotta Cambi è una faccia della medaglia. L’altra – decisamente meno positiva – è la partenza di Isabella Di Iulio, protagonista della doppia promozione del Volley Pesaro dalla serie B1 alla serie A1. Isabella sarà sempre nella storia della pallavolo pesarese e nell’affetto dei tifosi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>