Anche a Pesaro la Festa della Musica: tante proposte da mercoledì a venerdì

di 

19 giugno 2017

Festa della musicaPESARO – Il 21 giugno si festeggia in tutta Europa la manifestazione che celebra la musica come massima espressione di cultura, partecipazione e integrazione. Anche Pesaro aderisce con un ricco pacchetto che non si ferma al solstizio d’estate ma  si prolunga oltre, fino a lambire il weekend.

Giugno più che mai mese di musica a Pesaro. A pochissimi giorni dall’invio a Unesco del progetto comunale che vede nella vita musicale del territorio un motore potente di sviluppo turistico ed economico, approda anche qui la Festa della Musica, un grande evento europeo cui sono invitati tutti, soprattutto le giovani generazioni.

Diventata l’anno scorso partner ‘ufficiale’ della manifestazione aderendo all’Associazione Italiana per la promozione della festa della musica (AIPFM), la città partecipa con tutta la sua energia offrendo un pacchetto di iniziative che parte mercoledì 21 giugno ma si prolunga oltre il solstizio d’estate, con proposte diverse fino a venerdì 23 giugno. E siccome il programma è tarato sulle eccellenze cittadine, tra chi lo rende possibile non mancano naturalmente realtà come il Conservatorio Rossini e il Liceo Musicale Marconi ma anche i grandi eventi in corso come la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema che finisce le sue notti a Palazzo Gradari con incursioni musicali di diverso genere. E poi le performance di band e singoli artisti selezionati attraverso il bando pubblico ‘Musica km zero’ proprio per valorizzare giovani talenti ‘made in Pesaro’. Tra le sedi coinvolte pure le dolci colline che circondano la città: come il Parco San Bartolo con una tappa tra canti e danze a Casteldimezzo e Candelara con il suo ‘Festival della Bellezza’.

Dal 1985, anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in Europa e nel mondo. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma e Senigallia sono le città fondatrici dell’Associazione Europea Festa della musica. Dal 2002, in Italia si forma una rete di più di 120 città. Da un paio di anni, il Mibact contribuisce attivamente alla promozione di una delle feste più affascinanti per la cultura; un progetto capace di trasmettere valori di partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica incarna in pieno. Un grande evento che coinvolge enti locali, accademie, conservatori, scuole di musica, università, solisti, cori, orchestre, gruppi e bande: in una parola tutti coloro che fanno musica.

Le iniziative di Pesaro sono promosse da: Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza e Vivacità, Conservatorio Rossini, Liceo Musicale G. Marconi, AMAT, Sistema Museo, Pesaro Film Festival, Proloco di Candelara.

Programma

MERCOLEDÌ 21 GIUGNO

< ore 18 chiesa di Santa Maria Maddalena
‘Racconti di Corde’ concerto  del Liceo Musicale G. Marconi
chitarra solista e Marconi Guitar Orchestra

< ore 20.30 Tetto del Mondo, Casteldimezzo
Solstizio Ballando sul Tetto del Mondo
Musica, canti, balli ed emozioni

< ore 21 Auditorium Pedrotti
Concerto dell’Orchestra del Conservatorio Rossini

  1. A. Mozart Concerto per fagotto e orchestra K191; fagotto Lorenzo Fantini
  2. Mendelssohn Sinfonia n. 3 op. 56 Scozzese, direttore Luca Ferrara

< ore 21.30 piazzale della Libertà
Musica a km 0 / Davide Pagnini Band

< ore 24 Palazzo Gradari
53a Mostra Internazione del Nuovo Cinema
Dopofestival. Il muro del suono live
UCCELLI Pop_X (Davide Panizza, Niccolò Di Gregorio, Gioacchino Turù in ‘Madagascat’
Introduce Edoardo Camurri

GIOVEDÌ 22 GIUGNO

< dalle ore 21 Candelara
Festival della Bellezza/
Oz e 2WoMe, Ilaria Barzetti ballerina e coreografa
Lara Andrés e la compagnia di flamenco Alma Gitana
performance musicale ‘Arka Ira’ (Elisa Ridolfi voce, Hilario Baggini polistrumentista, Massimo Valentini sassofono)

< ore 21.30 piazzale della Libertà
Musica a km 0 / News Muse Tribute

< ore 24 Palazzo Gradari
53a Mostra Internazione del Nuovo Cinema
Bologna Violenta presenta ‘Uno Bianca’

VENERDÌ 23 GIUGNO

ore 21 Auditorium Pedrotti
Concerti finali del Conservatorio Statale di Musica G. Rossini
Classicismo
F.J. Haydn London Trios Hob IV n.3 in sol maggiore: flauto Alessandra Petrini e Lucia Ferrini, fagotto Lorenzo Fantini

  1. Boccherini Sonata in do minore: viola Gian Marco Orciari, pianoforte So Hyun Lee
  2. A. Mozart Sonata per piano e violino in re maggiore K306. Violino Angela Manoni, pianoforte Elisa Cerri

W.A. Mozart Sonata in sol maggiore K379: violino Eleonora Bartoli, pianoforte Elisa Cerri

  1. Clementi Sonata in fa#minore op.26 n.2: pianoforte Marco Lowenthal

L.v. Beethoven dalla sonata per violino e pianoforte in fa maggiore op. 24 n. 5 La Primavera: violino Emma Vanni Nicoletti, pianoforte Patrizia Romanello

L.v. Beethoven 32 Variazioni in do minore: pianoforte Diana Massacesi

< ore 24 Palazzo Gradari
53a Mostra Internazione del Nuovo Cinema
Dopofestival. Il muro del suono live
Emidio Clementi & Corrado Nuccini presentano ‘Quattro Quartetti’ (T.S. Eliot)

Info ulteriori su www.pesarocultura.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>