A Gradara e Gabicce Mare arriva il Festival Nazionale della Cultura Sportiva

di 

27 giugno 2017

GRADARA – A Gradara e a Gabicce Mare arriva il  “2° Festival Nazionale della Cultura Sportiva-Giochi della Legalità“, manifestazione organizzata dall’Associazione Rimbalzi Fuori Campo che comprende una settimana di eventi nei Comuni di Cattolica, Gabicce e Gradara.

Due appuntamenti culturali ad ingresso libero da non perdere.

Mercoledì 28 giugno, alle ore 21, con il suggestivo sfondo della Rocca di Gradara, andrà in scena uno dei momenti culturali all’interno di questa rassegna di sport, grazie al  dibattito a “Donne nello sport” con prestigiosi ospiti a partire da  Annalisa Minetti,  famosa cantante e atleta paralimpica che nel 2012 ha vinto la medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Londra nella categoria ciechi; Melissa Milani, Presidente del Comitato Paralimpico Regione Emilia-Romagna; Katia Serra, ex calciatrice,  attualmente conduttrice televisiva per Rai Sport e Responsabile del Settore Calcio Femminile dell’Associazione Italiana Calciatori. Il tutto moderato dal giornalista Claudio Arrigoni. Al termine si potrà ascoltare la voce di Annalisa Minetti in live acustico.

Festival 2017Venerdì 30 giugno, alle ore 21. 30,  in viale della Vittoria presso il maxischermo a Gabicce si potrà assistere al  dibattito “La sconfitta generatrice di vittoria. Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”, cui seguirà la proiezione del docufilm “Mennea Segreto”. Parafrasando il grande cantautore genovese si può affermare che nello sport, come nella vita, è da certe sconfitte che nascono alcune grandi vittorie. Protagonisti personaggi del mondo sportivo tra cui Pierpaolo Romani, coordinatore nazionale di “Avviso Pubblico”, Giampiero Ticchi, tecnico di basket e Emanuela Audisio, unica donna ad aver vinto il “Premio Brera” per il giornalismo, oltre che scrittrice e regista. Suo il docufilm sul campione olimpico Pietro Mennea che sarà proiettato a conclusione della serata.

“Si tratta del primo anno in cui Gradara partecipa attivamente e con entusiasmo al festival, e lo fa a modo suo, puntando meno sull’azione sportiva e più sulla riflessione grazie a questo dibattito- spiega il Sindaco di Gradara Filippo Gasperi–  Con lo sport possono essere trasmessi gli stessi valori su cui basiamo la nostra idea di società. E’ così abbiano pensato una serata particolare incentrando la nostra scelta su un argomento, quello delle pari opportunità,  che promuove un diritto essenziale per il nostro paese, quello dell’uguaglianza tra uomini e donne”.

“E’ un grande onore per noi ospitare una serata del festival- continua  il Sindaco di Gabicce Mare Domenico Pascuzzi– Molti ragazzi di oggi pensano che gli sconfitti siano perdenti nella vita e il dibattito del 30 giugno sarà un’ottima occasione per evidenziare invece i  lati positivi di una sconfitta quali l’occasione di poter analizzare i propri limiti per superarli e rimettersi sempre in discussione senza perdere la speranza di riuscire. La storia di Mennea insegna proprio questo: vinse la medaglia d’oro nel 1980  dopo la sconfitta alle olimpiadi di Montreal del 1976″.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>