L’ottava sinfonia di Marquez al Sachsenring

di 

1 luglio 2017

Marc Marquez festeggiato dalla sua Cervera (foto tratta da Fb)

Marc Marquez festeggiato dalla sua Cervera (foto tratta da Fb)

HOHENSTEIN-ERNSTTHAL (Germania) – Dal 2010 Marc Marquez, al Sachsenring, ha sempre vinto.

In tutte e tre le classi, dalla Moto3 alla MotoGp e oggi ha conquistato la ottava pole in Sassonia.

Il Re del Sachsenring è lui.

Oggi il cronometro ha detto che domani in gara Rossi Dovizioso e tutta la compagnia della piega a meno di imprevisti, potranno lottare solo per conquistare il secondo posto: il primo è prenotato da MM93.

Marc in qualifica con l’asciutto ha compiuto per 26 giri una simulazione di gara con un passo da paura, sul bagnato non è stato da meno siglando la pole davanti a Petrucci ( il ternano che ha perso ad Assen) che con la seconda piazza festeggia alla grande il rinnovo del contratto con il Team Pramac e la Ducati.

Petrux è in gran spolvero e ora – dopo la firma e il rinnovo del contratto – non ha più timori reverenziali.

Terzo tempo per Pedrosa, sesto Lorenzo oggi un poco più a suo agio sulla Ducati, quini i fratelli Pol e Aleix Espargarò rispettivamente settimo e ottavo con la sorprendente Ktm il primo, in sella alla Aprilia il secondo.

Nono Vale Rossi.

Ecco un altro dei misteri gloriosi della MotoGp visto che è difficile da capire perché il vincitore di Assen dopo solo sei giorni, arranchi, e non trovi il giusto ritmo in Germania. Sempre su pista bagnata.

La sua Yamaha si è spenta due volte ( venerdì e stamattina) ma qualcuno ci dovrà spiegare l’arcano, ovvero piloti veloci diventano improvvisamente lenti, come anche Dovizioso.

Andrea è leader della classifica Mondiale con la sua Ducati e oggi ha agguantato un modesto decimo posto.

Una certezza è invece Morbidelli in pole anche al Sachsenring in Moto2, una pole conquistata di forza, determinazione e classe nelle fasi conclusive delle qualifiche,quarto il Paso, ovvero Mattia Pasini; 8° Corsi; 10°Bagnaia; 15° Luca Marini; 24° Locatelli; 27° Manzi; 31esimo il pesarese Federico Fuligni, Wild Card in Sassonia al posto di Baldassarri in sella alla Kalex del team Forward.

In Moto 3 Canet è stato il più veloce , in terza posizione quindi in prima fila Bulega con la Ktm del team Sky byVR46; quinto con onore Tony Arbolino – il debuttante del team Sic 58 squadra corse- sesto un consistente Fenati con la Honda del team Marinelli Cucine Rivacold.

Domani alle ore 11 in diretta Tv start della Moto 3, alle 12.20 Moto 2 e alle ore 14 la Moto Gp sul canale 208 di Sky emittente che potrebbe non rinnovare nel 2019 – come sussurrano alcuni addetti ai lavori nel paddock della MotoGp – il contratto con Dorna.

Un commento to “L’ottava sinfonia di Marquez al Sachsenring”

  1. brusco54 scrive:

    il mistero lo ha risolto Rossi poco fa: .

    e si caro Vale non sono più le gomme di una volta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>