Bretella Vismara-Cattabrighe, il Consiglio comunale dice sì a un’opera da 300mila euro

di 

11 luglio 2017

Il Consiglio comunale di Pesaro

Il Consiglio comunale di Pesaro

PESARO – Sarà lunga 130 metri e larga 14 e costerà in totale 300mila euro. E’ la nuova bretella di collegamento tra Vismara e Cattabrighe che oggi pomeriggio ha avuto il via libera in Consiglio comunale. La delibera è passata con 24 voti favorevoli, 4 contrari e 6 astenuti.

“Partiamo con un’opera importante, strategica per la città ma soprattutto per Cattabrighe e Santa Maria delle Fabbrecce – ha spiegato l’assessore Enzo Belloni – Un intervento che il quartiere sta chiedendo da anni e oggi facciamo il primo passo verso la realizzazione”.

Se per il consigliere Alessandro Bettini (Fi) non va bene che parte dei fondi vengano dal Comune (“Ricordo che era un onere a carico dei lottizzanti”), per Stefano Falcioni (Misto) si tratta di “un risultato importante per il quartiere e per i residenti, condiviso con il consiglio di quartiere e dunque va votato per il valore che rappresenta”. Anna Renzoni Bezziccheri (Fi) ha parlato invece di sicurezza e ritenendo che “la strada che verrà realizzata è molto stretta”, mentre Federico Alessandrini (M5S) ha ribadito che “nessuno mette in discussione l’importanza dell’opera, ma non ci sembra giusto che il Comune debba impegnare 100 mila euro. Per cui ci asterremo”.

Per Dario Andreolli (Ncd) “il progetto è importante e cambierà sicuramente la vita del quartiere,  anche se arriva in ritardo. L’obiezione riguarda il fatto che il Comune debba pagare una parte dell’opera, per cui mi asterrò”. Per Carlo Rossi (Pd) “quando si vota un atto, si vota il documento completo, mi piace quanto detto dal sindaco, ma potrei concordare anche con Andreolli quando dice che l’intervento si poteva fare prima”.

Sulla delibera è intervenuto anche il sindaco Matteo Ricci.

La nuova strada collegherà via Danubio a Strada Fornace Mancini, l’intervento sarà suddiviso in due stralci: il primo (200mila euro) sarà finanziato con fondi privati, mentre il secondo con fondi comunali (100mila euro).  A lato verrà realizzato anche un percorso ciclabile.

E l’assise approva anche (21 voti favorevoli, 6 contrari e 4 astenuti) la delibera relativa alla realizzazione della palestra per la scuola in via La Marmora. Sulla questione Remo Giacchi (Fi) ha ricordato che “uno dei punto del programma di mandato del sindaco era ‘costruire sul costruito’. Invece ora viene abbattuta la vecchia scuola e la nuova verrà costruita nell’area verde”.

Approvate anche le delibere presentate dall’assessore Antonello Delle Noci e relative l’alienazione di una porzione di terreno di proprietà comunale situata in via Belgioioso, angolo via Pantano e l’alienazione di una porzione di  terreno di proprietà comunale situata in via Filzi. Ok anche alla modifica del regolamento per la disciplina dei contratti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>