Per un weekend di luglio a Fano si torna a respirare aria di Carnevale

di 

13 luglio 2017

Trump

Il carro che ricorda Donald Trump

FANO – Si torna a respirare aria carnascialesca a Fano con il grande evento organizzato per venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 luglio che avrà come protagonista il Carnevale.

 In zona Sassonia fervono i preparativi e gli allestimenti per “Ricordando, Sognando, Aspettando il Carnevale 2018″, una tre giorni di musica, spettacoli di luci, laboratori, gastronomia marinara e, ovviamente, carri allegorici, che da domani mattina faranno capolino lungo viale Adriatico mettendosi in bella mostra per fanesi e turisti.

A campeggiare tra il porto vecchio e l’area del Pesceazzurro saranno quelli di 2° categoria che hanno saputo attirare lo scorso febbraio migliaia di visitatori su Viale Gramsci:

–        Re Sole, Re Carnevale (bozzetto e realizzazione – Giox – Fantagruel) – un carro allegorico di apertura che vuol celebrare e coniugare le eccellenze di Fano (Carnevale e Mare) in un gioco anfibologico di rimandi tra Soli Carnevali e Re.

–       “COSTA PARCHI EDUTAINMENT” (realizzazione Associazione Carristi Fanesi) dove sono rappresentati alcuni simboli dei parchi tematici Italia in Miniatura, Aquafan, Acquario di Cattolica e Oltremare;

–       Happy Shoes! (Sciuscià a Trumpland – progetto e realizzazione di Mauro Chiappa – Fantagruel ) – Il Made in Italy in una satira politica nazionale ed internazionale. Il miliardario Donald Trump, presidente degli Stati Uniti,  seduto al centro della scena tra grattacieli scintillanti, si fa lustrare le bellissime scarpe, uno dei prodotti di eccellenza dell’industria del lusso italiana, da due moderni sciuscià, Silvio Berlusconi e Matteo Renzi

El Selfi

El Selfi

–       El Selfi (Pupo – bozzetto e realizzazione –  Giox) – Vulon per la prima volta in versione SOCIAL che rispecchia quelle che sono le manie attuali di giovani e meno giovani beffato però durante un autoscatto da un uccellino.

Lungo tutto il percorso poi, mascherate e installazioni tipiche del carnevale più antico d’Italia.Il simbolico taglio del nastro alle 18.30 con aperitivi a tema, concerti e intrattenimenti vari dei locali del lungomare coordinati dal Comitato Sassonia. Dalle 19 sarà possibile accedere allo “Street Food and Show” in zona porto vecchio, allestita per l’occasione con alcuni Food Truck molto particolari e ai laboratori Teatrali a cura dell’Accademia dello Spettacolo. Chi invece non vorrà rinunciare ai piatti tipici della tradizione marinara fanese, dalle 20 in poi, dovrà recarsi in zona Pescezzurro dove Roberto Agostini, storico comandante del Caicco, preparerà la grande “rustita” seguendo la ricetta tipica della tradizione. Ad accompagnare la cena sarà la goliardica e simpatica musica de La Musica Arabita.

Sulla scia poi del processo di internazionalizzazione intrapreso dall’Ente Carnevalesca, alle 20.30 farà il sui ingresso “in scena” il K.N.G., gruppo folcloristico proveniente dalla città tedesca gemellata con Fano, Rastatt. Non solo cibo, musica e balli ma anche cultura e vernacolo: alle 21, sempre sul palco centrale nell’area del Pesceazzurro, Paola Magi, Giorgio Gragnola e Nicola Anselmi intratterranno gli ospiti con “La Poesia del Carnevale” mentre alle 21.30, nei pressi dello Iat, interessante proiezione della commedia “Il Lisippo”, scritta dal giornalista Massimo Foghetti e interpretata dalla compagnia teatrale “I Cumediant”. Dalle 22 poi spazio alla festa con giochi di luci, video mapping con immagini di carnevali passati e concerto degli Algebra, storica band fanese nata nel 1982 e dei Play for Fun che faranno ballare i presenti fino a tarda notte. A condurre questa prima giornata dell’evento estivo legato al Carnevale sarà Brunella Ugolini vocalist e storica dj che avrà il compito di introdurre gli appuntamenti e intrattenere il pubblico tra un evento e l’altro.

“Era necessario rinnovare questa manifestazione – afferma la presidente dell’Ente Carnevalesca, Maria Flora Giammarioli –, rendendola più in sintonia con quelle che sono le peculiarità estive della nostra città. Crediamo che questi tre giorni siano una forma nuova e suggestiva di promozione turistica e siamo sicuri che chi ci verrà a trovare, grazie anche alla presenza dei bellissimi carri allegorici di 2° categoria, tornerà a casa, come dice il nome stesso dell’evento, con qualche ricordo in più dei carnevali che furono e sognando e aspettando il carnevale che verrà”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>