Via al 45esimo Rally di San Marino

di 

13 luglio 2017

Il nove volte campione Paolo Andreucci

Il nove volte campione Paolo Andreucci

REPUBBLICA DI SAN MARINO – Con la Conferenza Stampa che si è tenuta presso il Multieventi di Serravalle, ha preso ufficialmente il via la 45° edizione del Rally di San Marino, sesta prova del Campionato Italiano Rally, (CIR) e terzo round dell’Italiano Terra, lo storico appuntamento del Titano è anche valido per il Campionato Cross Country, Regional Rally, 8° Rally del Titano e 4° Rally Show.

Venerdì 14 ci sarà l’ormai abituale prologo della passerella dalle ore 22 in Viale Ceccarini a Riccione, dove gli appassionati potranno ammirare da vicino le auto e gli equipaggi, con le vetture che saranno esposte fin dal pomeriggio nel salotto della “Perla Verde” dell’Adriatico. Con grande soddisfazione Paolo Valli, Presidente della FAMS (Federazione Automotoristica Sammarinese), ha elencato gli importanti numeri di questa edizione, partendo dai 131 iscritti, suddivisi nei vari Campionati di cui il San Marino si fregia, una cifra considerevole che conferma la validità di questa gara che si disputa dal 1972 e che in passato è stata anche valida per il titolo Europeo.

Proseguendo con i numeri sono state presentate anche le 14 Prove Speciali, 10 da disputare il sabato e quattro la domenica, alle quali si aggiunge la prova spettacolo “San Marino” di sabato sera, speciale da ripetersi tre volte, che sarà anche gara a se stante per il Rally Show, che vede ben 36 iscritti, oltre ai partecipanti del rally. Le prove speciali si disputeranno in gran parte sui bellissimi, tecnici e selettivi sterrati interessando in particolar modo la provincia pesarese, classiche la “Sestino” e “Sant’Angelo in Vado”, alle quali si aggiunge la new entry della “Lunano- Piandimeleto”, tratti che sabato saranno ripetuti tre volte ciascuno, prima della prova sopra citata in notturna ed unica in asfalto, ai piedi del Titano.

Domenica le prove di “Monte Vicino” e “Apecchio” con due passaggi ciascuna decreteranno il vincitore di questa 45esima edizione. Al via tutti i big del CIR, con in testa il nove volte campione italiano Paolo Andreucci, il garfagnino navigato come sempre dalla consorte Anna Andreussi, attuale leader del Campionato cinque volte vincitore sul Titano, dovrà difendersi con la sua Peugeot 208T16 ufficiale dagli attacchi di Umberto Scandola che in coppia con Guido D’Amore, con la Skoda Fabia R5 anch’essa ufficiale, oltre a recuperare punti per il titolo, è desideroso di bloccare il record della “sestina” ad Andreucci. Altro sicuro protagonista il velocissimo romagnolo Simone Campedelli, secondo nella passata edizione, affiancato da Pietro Ometto sulla performante Ford Fiesta R5 del Team Orange, Campedelli è attualmente secondo in campionato staccato di dodici lunghezze da Andreucci e un successo nella gara di “casa” lo aiuterebbe a mettere pressione al campione della Peugeot.

Il sedicenne Kalle Rovanpera

Il sedicenne Kalle Rovanpera

Altra star al via il “baby” terribile Kalle Rovanpera, il sedicenne finlandese figlio del ex protagonista del mondiale Harry, ha scelto il CIR per fare esperienza in previsione di un suo imminente debutto nel Mondiale. Il giovane Rovanpera, che non avendo la patente fa guidare in trasferimento il suo navigatore “chioccia” Pietilainen, già al fianco del padre, ha la possibilità come dimostrato fino ad ora di essere un pretendente al podio se non alla vittoria, con la sua Peugeot 208 T16. Altro sedicenne da tenere d’occhio è il boliviano Wilkinson Bulacia, che con la Ford Fiesta R5 a scelto i nostri rally per imparare a “vincere”. Oltre ai citati al via tutto il fior fiore attuale del rallysmo italiano, Nucita, Marchioro, Ricci, Dalmazzini, Manfrinato e il sammarinese Ceccoli, campione in carica del “Terra”, e tanti altri per una gara ha fatto e continuerà a scrivere la storia dei Rally. Per il programma completo, gli orari ed il percorso consigliamo di consultare il sito di ACI SPORT o quello della FAMS. PU24 come sempre in “diretta” la gara, per condividere con gli appassionati lettori le emozioni del Rally di San Marino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>