Volley A1, la myCicero annuncia Yamila Nizetich, garra argentina: “Mi manda Carolina, ma non paragonatemi a lei”

di 

17 luglio 2017

Yamila Nizetich con la maglia della nazionale argentina (dalla pagina Facebook)

Yamila Nizetich con la maglia della nazionale argentina (dalla pagina Facebook)

PESARO – Un mese fa scrivemmo: Yamila Nizetich (anzi Paula Yamila Nizetich, come è scritto nella scheda della Fivb, la federazione internazionale di pallavolo), una bellissima argentina per la myCicero Pesaro (rileggi qua).

Oggi la conferma con il comunicato ufficiale della società pesarese.

Allora, anticipando la notizia, raccontammo che l’aveva preceduta, con straordinario successo, Carolina Costagrande, classe e carattere. E commentammo…

Se Yamila potesse proporre anche una minima parte di quanto ha prodotto Carolina…

“Arriverò molto carica e farò di tutto per rendermi utile alla squadra ma non paragonatemi a Carolina perché Costagrande è… Costagrande!”

Eppure è stata proprio Carolina il giusto tramite nella trattativa durata poche ore, ci hanno raccontato dalla società pesarese.

“Sono molto emozionata al pensiero che il prossimo anno sarò a Pesaro. Molti non ci crederanno ma sin da piccola il mio sogno era di venire a giocare nella vostra città, Sono amica di Carolina Costagrande e avendola sempre seguita, mi sono ‘innamorata’ di questo posto e mi ero prefissata che, non appena se ne fosse presentata l’occasione, avrei detto subito ‘sì’! E così è stato: non appena il Volley Pesaro mi ha contattata non ci ho pensato nemmeno un minuto ad accettare la proposta della Società: si avvera un sogno…”.

“E’ un posto 4 completo – la presenta così coach Bertini – brava in tutti i fondamentali. Ha temperamento da vendere ed è molto carismatica. E’ una giocatrice molto generosa e in campo non si risparmia mai”. Schiaccia da 3 metri e 5 centimetri, mura da 2,95.

Ci raccontano che le qualità di Nizetich – brava in ricezione e in difesa – si coniughino bene con quelle della seconda schiacciatrice straniera, brava in attacco.

La schiacciatrice viene da Cordoba, come Pablo Bertone

Una cosa è certa, la prossima stagione agonistica vedrà due squadre pesaresi contare molto sul contributo argentino. Pablo Bertone per la Vuelle, Yamila Nizetich per la myCicero. Ed è curioso che lo sport preferito di Yas, come la chiamato tanti, sia la pallacanestro. Non solo sport, però, anche buone letture (la preferita è il Codice da Vinci), navigare in internet e musica fanno parte della quotidianità dell’argentina, che come tutti i connazionali, anzi come tutti i sudamericani sa bene cosa significhi “garra charrua” (Charrua erano indigeni che stavano nella zona del Rio de la Plata), o più semplicemente garra: impegno, cattiveria agonistica, battersi fino all’ultima energia. Ingredienti fondamentali per l’obiettivo di partenza della myCicero e – credo – anche per quelli della Victoria Libertas.

E’ curioso che entrambi vengano fa Cordoba, anche se Pablo è nato nella provincia. Magari si conoscono già, oppure si conosceranno a Pesaro e davanti a un tazza di mate, che non è la pronuncia sbagliata di Matte Bertini, nuovo allenatore di Yamila, vinceranno la nostalgia per il loro splendido Paese, perché – credetemi – la saudade non riguarda solo i brasiliani.

Bienvenida, Yamila, y suerte.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>