Sette bambini di zone terremotate ospitati dalla Fondazione Noi:Domani in occasione del Palio dei Bracieri

di 

20 luglio 2017

PESARO – In occasione del Palio dei Bracieri, in programma dal 26 al 30 luglio, verranno ospitati presso la Fondazione Noi:Domani, dal 24 al 30 luglio a Pesaro, due educatori dell’associazione Glatad – Gruppo di Lavoro sull’Alcoolismo, sulle Tossicomanie e sugli Adolescenti in Difficoltà, e dell’associazione Il Girasole, entrambe di Tolentino, e sette bambini residenti nei comuni dell’Ambito territoriale sociale 16 di San Ginesio, inseriti nel cratere a seguito del terremoto che ha colpito il Centro Italia.

foto-gruppoI sette bambini aderiscono, attraverso l’Ambito e il consultorio di San Ginesio, al Programma P.I.P.P.I. – Programma di Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione, che ha l’obiettivo di innovare le pratiche di intervento nei confronti delle famiglie in difficoltà, al fine di ridurre il rischio di maltrattamento e il conseguente allontanamento dei bambini dal nucleo familiare d’origine. Proprio per contribuire all’obiettivo primario del Programma, che è quello di aumentare la sicurezza dei bambini e migliorarne la qualità del loro sviluppo, parteciperanno a una serie di attività ludiche predisposte dalla Fondazione Noi:Domani e dal 26 al 30 luglio prenderanno parte alle attività del Palio dei Bambini, che si svolgerà alla Rocca Costanza di Pesaro, che per l’occasione ospiterà bambine e bambini dai 6 ai 12 anni della città di Pesaro. Con l’obiettivo di stimolare lo spirito di aggregazione e condivisione, la Rocca accoglierà un camp gratuito con escursioni, giochi e laboratori guidati da educatori professionisti delle più importanti realtà pesaresi, quali: Pesaro Village, Center Page Multieducational, Associazione La palla rotonda, Fondazione Noi:Domani. Il 30 luglio, i bambini ospiti della Fondazione Noi:Domani parteciperanno alla coreografia inaugurale di apertura del Palio dei Bracieri.

L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Noi:Domani, il Comune di Pesaro – Assessorato al Benessere, Il Palio Dei Bracieri, la Cooperativa Sociale Labirinto, la Coop Adriatica 3.0, l’Ambito Territoriale Sociale 16 – San Ginesio, sul cui territorio insistono 15 comuni maceratesi inseriti da decreto nell’area del cratere (Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Colmurano, Gualdo, Loro Piceno, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Ripe San Ginesio, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Serrapetrona, Tolentino).

 

“Lo sport è da sempre volano importante anche per la solidarietà – interviene l’assessore al Benessere Mila Della Dora –. Siamo una città accogliente, che propone tante iniziative e questa settimana in particolare sarà un momento di confronto non solo per i bambini che ospiteremo, ma anche per i ragazzi della nostra città. Siamo quindi ben lieti di ospitarli, con la speranza che possano in primo luogo divertirsi e fare amicizia, sentendosi accolti e parte della comunità”.

Massimiliano Santini, organizzatore del Palio, dichiara: “L’idea è nata lo scorso inverno mentre assieme ad amici consegnavamo beni di prima necessità nelle zone terremotate. Il progetto Palio dei Piccoli aveva già preso forma e vedendo quei giorni tanti bambini di quei territori accoglierci ogni volta con sorrisi e disponibilità ho pensato che creare un canale di solidarietà che prevedesse la collaborazione tra la manifestazione Palio, le realtà sociali-amministrative del Comune di Pesaro e chi gestisce le problematiche nelle zone colpite dal terremoto, fosse di grande importanza”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>