Vuelle: ecco Eric Mika, pivot dinamico dalla Brigham Young University

di 

20 luglio 2017

ERIC MIKAPESARO  – E’ arrivato anche il centro titolare in casa Vuelle e potrebbe essere una delle liete sorprese stagionali, la Victoria Libertas infatti ha tesserato con contratto annuale il pivot Eric Mika, 22enne di 209 cm per 104 kg proveniente dalla Brigham Young University, dove ha giocato solamente due stagioni – 2013-14, 2016-17 – perché i due anni che mancano all’appello, li ha passati in Italia come messaggero della Chiesa dei Santi dell’ultimo giorno, meglio conosciuta come fede mormone, ma tornato negli States, non ha dimenticato come si gioca a pallacanestro e ha finito la stagione con una media punti di 20.3 e 9.2 rimbalzi, finendo nell’orbita dei Miami Heat, che lo hanno selezionato per la Summer League, senza comunque proporgli un contratto, non fidandosi probabilmente dei soli due anni trascorsi nel College, contro i quattro dei suoi coetanei e proprio a Las Vegas, Stefano Cioppi ha visionato questo ragazzone ed è rimasto favorevolmente colpito dalle sue qualità tecniche ed umane.

Che tipo di giocatore è Eric Mika?

Se avete in mente il classico centro bianco, con poca fisicità e poca velocità di base, non corrisponde al profilo di Eric Mika. Il prodotto di Brighton University infatti è un pivot dinamico, in grado di battere in velocità l’avversario diretto dal palleggio o spalle a canestro, dove l’uso del piede perno è da manuale e può produrre punti col semigancio, preferibilmente con la mano destra, o con l’aiuto dell’amico tabellone, ma se gli concedono spazio dai quattro metri, non disdegna di prendersi una conclusione, colpendo con buona precisione dagli spigoli dell’area colorata. Fisicamente è capace di reggere i contatti, finendo per subire diversi falli, che converte dalla lunetta con un’accettabile media del 76% e stazza ed elevazione gli consentono di rifilare un paio di stoppate a partita, in una fase difensiva dove potrebbe andare in difficoltà contro centri statici e più potenti.

Darà una bella mano anche a rimbalzo, sia in fase difensiva, con un buon uso del tagliafuori, sia in quella offensiva, con la necessaria conoscenza del gioco per capire un istante prima dove finirà la parabola del pallone, mentre deve perfezionare la tecnica del bloccaggio, dove ha la tendenza a commettere qualche fallo evitabile, ma complessivamente, Mika potrebbe essere un potenziale “colpo”, anche se come per tutti i rookie, si dovrà valutare l’impatto con la realtà professionistica, ma tecnica, fisicità e serietà caratteriale sono dalla sua parte.

In giornata, potrebbe arrivare anche la firma di Paul Watson e a quel punto, la nuova Vuelle sarebbe quasi completata, perché all’appello mancherebbe solo l’ala grande titolare, che non arriverà in settimana e che potrebbe anche provenire dall’est Europa, ma ad occhio, ci sembra che al roster a disposizione di coach Leka, manchi, oltre al numero quattro da quintetto, anche un cambio adeguato nel ruolo, che non potrà essere il 18enne Serpilli, troppo piccolo ed acerbo per ricoprirlo adeguatamente, casella che potrebbe essere riempita da Andrea Renzi, tre stagioni a Trapani in serie A2, che vorrebbe tornare in quella serie A dove manca da sei anni.

 

QUINTETTO                                     PANCHINA

PLAYMAKER                                   MOORE (extra)                              MONALDI

GUARDIA                                         BERTONE (comunitario)              BOCCONCELLI

ALA PICCOLA                                 xxx (extra)                                      CERON

ALA GRANDE                                  xxx (straniero)                              SERPILLI

CENTRO                                           MIKA (extra)                                               ANCELLOTTI

 

COACH SPIRO LEKA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>