Montefeltro Vedute Rinascimentali: di nuovo alla scoperta del nostro territorio visto con gli stessi occhi di Piero Della Francesca e Leonardo Da Vinci

di 

1 agosto 2017

DSCN7066

Davide Barbadoro, Amerigo Varotti, Rosetta Borchia e Olivia Nesci

PESARO – Sempre più ricco, sempre più richiesto: Montefeltro Vedute Rinascimentali torna fra agosto e novembre 2017 riproponendo una commistione fra turismo e ricerca storico-artistica-morfologia davvero unica al mondo. Ovvero quella che consente al “viaggiatore impegnato” nell’entroterra pesarese e riminese di tuffarsi dentro i paesaggi d’arte che furono rappresentati nell’iconografia pittorica di Piero della Francesca e di Leonardo da Vinci.

Un progetto che ha presentato oggi la sua edizione 2017 presso la sede provinciale di Confcommercio, partner dell’iniziativa assieme al braccio operativo del tour operator Riviera Incoming, alla presenza dell’ideatore di Montefeltro Vedute Rinascimentali Davide Barbadoro, del direttore provinciale di Confcommercio Amerigo Varotti e delle «cacciatrici di paesaggi» Rosetta Borchia e Olivia Nesci. La prima è una ricercatrice, pittrice ed esperta di paesaggi d’arte, la seconda è la docente di Geomorfologia all’Università di Urbino.

Una partnership che dai primi anni 2000 si è tradotta in un certosino lavoro di ricerca capace di far risalire ai fondali paesaggistici attuali quegli stessi scenari dipinti 500 anni fa con gli occhi e le pennellate di Piero della Francesca negli abituali percorsi che conducevano l’artista da Sansepolcro verso le Corti di Urbino e Rimini. Un lavoro che negli anni ha trascinato dentro le Vedute Rinascimentali anche Leonardo da Vinci e il suo capolavoro della Gioconda che la ricerca ha fatto ricongiungere nel 2012 (grazie al decisivo contributo della ricerca del professor Roberto Zapperi) alla figura urbinate di Pacifica Brandani.

 

La ricerca ha portato quei quadri del passato in un percorso rintracciabile nel territorio delle province di Pesaro-Urbino e Rimini. Una lettura integrata del territorio che si è sviluppata con i sette Balconi Rinascimentali di Piero della Francesca che hanno creato nell’entroterra musei a cielo aperto per riscontrare dal vivo i paesaggi di opere quali Il Dittico dei Duchi di Urbino (Ritratto di Federico Da Montefeltro, Ritratto di Battista Sforza, I Trionfi), San Gerolamo e un devoto, La Resurrezione, Il Battesimo di Cristo, la Natività.  A questi si aggiungono i due Balconi Rinascimentali della Gioconda a Pennnabili e a Villagrande di Montecopiolo che raffigurano la parte destra del celebre quadro conservato al Louvre e che mostrerebbe la zona del ponte sul fiume Marecchia e il centro abitato di Pennabilli.

 

«Questo è un lavoro straordinario che siamo orgogliosi ci di sostenere – dice Amerigo Varotti – e che ci consente di valorizzare il territorio non con un turismo di massa che non ci interessa, ma con l’ineguagliabile opportunità di immergersi nelle pieghe del territorio e della sua incredibile conservazione fra passato e presente».

 

DSCN7063Davide Barbadoro spiega come Montefeltro Vedute Rinascimentali «non sia un semplice calendario di visite guidate, ma è il risultato di una straordinaria unione di storia, ricerca, arte e geologia che diventa un’offerta turistica di divulgazione culturale».

 

 

 

Sono previste otto visite guidate, tutte accompagnate da guide qualificate in italiano e in inglese e con la spettacolarizzazione di attori che faranno calare i viaggiatori in epoca rinascimentale mostrando i paesaggi con gli occhi di Piero della Francesca e Leonardo da Vinci:

5 agosto  – Piero e il Lupo

20 agosto – Fasti e trionfi alla Corte dei Duchi di Urbino nel Rinascimento

10 settembre – Leonardo e la Romagna

24 settembre – Il paesaggio di Piero e Leonardo: Punti di vista

10 ottobre – Sulle tracce di Leonardo da Vinci a Urbino

22 ottobre – Archeobus sulla Valmarecchia

1 novembre – A caccia e pesca con i Duchi: La Corte di Urbania e le eccellenze artistiche del Rinascimento

12 novembre – Soldati e angeli sulle alte vette della Valmarecchia

 

Tutti gli itinerari sono consultabili su www.montefeltroveduterinascimentali.eu e su www.rivieraincoming.net , dove è possibile effettuare le prenotazioni (tel. 0721.698223). Ogni visita prevede il costo di 18 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>