A Brno il Gp dei principianti: in MotoGp podio tutto spagnolo nel nome di Ángel Nieto

di 

6 agosto 2017

Il podio tutto spagnolo coi centauri che guardano il cielo per ricordare Angel Nieto (foto tratta dal web)

Il podio tutto spagnolo coi centauri che guardano il cielo per ricordare Angel Nieto (foto tratta dal web)

BRNO (Repubblica Ceca) – Un leggera pioggerellina, tra l’altro prevista, ha mandato in tilt la MotoGp. Un’altra brutta figura che la dice lunga sulla professionalità dei team, anche quelli in lizza per la conquista del Mondiale come Ducati e Yamaha e segna la grande distanza – professionale – che c’è tra la F1 e la MotoGp.

Nel circo delle quattro ruote pianificano tutto, spaccano il capello in quattro, prevedono quasi ogni cosa mentre in MotoGp sbagliano l’ingresso ai box per sostituire le gomme di due, anche tre giri!

E’ quanto accaduto nel Gp della Repubblica Ceca in Moto Gp: “volpino” Marquez rientra prima di tutti e la sua Honda con le gomme da asciutto è già pronta, mentre Ducati e Yamaha no. “Siamo stati sfortunati e anche un poco somari”, ha detto Valentino Rossi quarto al traguardo nella corsa vinta da Marquez che allunga di qualche punto il suo vantaggio in classifica.

Caro Vale, per quel poco che conta il nostro parere, la sfortuna spasso fa rima con scarsa professionalità.

Comunque questa è la Moto Gp di oggi: se tutto non fila liscio, l’invincibile armata messa in campo dalla Dorna si trasforma in qualcos’altro, in cosa decidetelo voi.

Luca Marini

Luca Marini

Da segnalare, oltre al quarto posto di Rossi conquistato dopo una bella rimonta (che lo porta a 22 punti di distanza da Marquez in classifica iridata dove mantiene la quarta posizione), anche il quarto posto di Luca Marini.

“Maro” a Brno ha conquistato il miglior risultato della sua carriera iridata in Moto 2. In difficoltà Franco Morbidelli (ottavo al traguardo) che dimezza – mantenendo comunque il primo posto in classifica – il suo vantaggio da 34 a 17 punti su Luthi, primo alla bandiera a scacchi.

In Moto 3 solita grande e generosa gara di Romano Fenati, secondo al traguardo (ha vinto Mir che guadagna altri 5 punti in classifica iridata precedendo Romano) con la Honda del team Snipers Marinelli Cucine-Rivalcold.

Domenica si torna in pista in Austria.

A Brno il saluto ad Angel Nieto

A Brno il saluto ad Angel Nieto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>