Pesaro 2017, i Mondiali di ginnastica ritmica a Pesaro: dal 30 agosto al 3 settembre

di 

23 agosto 2017

PESARO – Un evento ‘mondiale’ realizzato grazie a solide eccellenze del ‘territorio’. I Mondiali di ginnastica ritmica “Pesaro 2017” si terranno all’Adriatic Arena dal 30 agosto al 3 settembre. Una manifestazione internazionale che verrà trasmessa nelle televisioni di 54 paesi in tutto il mondo. Un bacino potenziale di spettatori che supera i 120 milioni e 120 media internazionali accreditati all’evento. Insomma per cinque giorni i riflettori dello sport internazionale saranno puntati su Pesaro. L’élite sportiva della ginnastica salirà sulle pedane dell’Astronave per cercare di trionfare nella competizione e raggiungere le vette iridate della disciplina.

Saranno 54 le nazioni che prenderanno parte alla manifestazione: 166 le ginnaste che parteciperanno alla gara a squadra, 94 invece quelle che gareggeranno nelle gare individuali. Ci saranno tutte le squadre più forti del mondo. Dalla Bielorussia, alla Bulgaria, dalla Cina alla Russia fino alla Spagna, a Israele, l’Ucraina, gli Stati Uniti e l’Australia. Ci saranno, per la prima volta, anche Capo Verde, Singapore e Sri Lanka. E ci sarà ovviamente l’Italia.

Cresce l’attesa per le farfalle azzurre di Emanuela Maccarani: Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Anna Basta e Beatrice Tornatore. E anche le individualiste Alexandra Agiurgiuculese (Udinese) e Milena Baldassari (Ginnastica Fabriano) sono pronte a emozionare il pubblico internazionale. E’ la prima volta che l’Italia organizza un Campionato Mondiale di questa disciplina. Una vera e propria sfida che la FIG (Federazione Internazionale di Ginnastica), dopo nove edizioni di Coppa del Mondo, ha deciso di affidare al C.O.L. “Turismo & Sport”. Per la prima volta, inoltre, la Federazione Internazionale di Ginnastica ha deciso di nominare un’Ambasciatrice della ginnastica ritmica. La campionessa olimpica e mondiale Alina Kabaeva sarà infatti l’“Ambasciatrice” dei Mondiali di “Pesaro 2017”. Una presenza che nobilita ulteriormente la manifestazione pesarese.

“La presenza ai Mondiali, in veste di Ambasciatrice della ginnastica ritmica, di un’icona della disciplina come Alina Kabaeva renderà ancora più indimenticabile questa manifestazione: una vera e propria ciliegina sulla torta – premette il presidente del C.O.L “Turismo & Sport” Paola Porfiri – E’ stata ed è tuttora un idolo sportivo per tante ginnaste. Anche per molte di quelle che saliranno in pedana a Pesaro. All’Adriatic Arena si sfiderà il meglio della ginnastica ritmica internazionale. Sarà un grande spettacolo che entusiasmerà il pubblico. Saremo all’altezza di uno degli eventi sportivi internazionali più importanti del 2017 grazie alle professionalità di cui dispone il C.O.L., alla qualità dell’impianto e al forte sostegno di un territorio che vive un legame sempre più stretto con la ginnastica ritmica. Il senso della conferenza stampa di oggi è anche quello di ringraziare gli sponsor, locali e nazionali, che hanno creduto in noi e in questo evento”.

“Dopo ben nove edizioni consecutive di World Cup Pesaro è finalmente pronta ad accogliere la prima edizione italiana di un Campionato del Mondo di ginnastica ritmica confermandosi come uno dei poli di attrazione nel panorama dei piccoli attrezzi internazionali – spiega il presidente della Federazione Ginnastica d’Italia Gherardo Tecchi – L’avveniristica location dell’Adriatic Arena, la ricettività alberghiera e la spiccata vocazione turistica della costa adriatica, renderanno l’evento uno dei fiori all’occhiello della FGI. Mi aspetto di assistere ad una manifestazione avvincente in pedana, perfettamente organizzata, dietro le quinte, dal C.O.L. “Turismo & Sport” presieduto dalla team manager di sezione Paola Porfiri e vorrei tanto vedere sugli spalti una cornice di pubblico colorata, rumorosa e coinvolgente degna delle migliori ricorrenze sportive”.

Ai Mondiali di ginnastica ritmica “Pesaro 2017” prenderanno parte 250 volontari provenienti da tutto il mondo. Attesi 20 mila spettatori e 1.300 persone tra componenti delle delegazioni e del Comitato olimpico internazionale. Saranno invece 24 gli stand che comporranno il villaggio commerciale all’esterno dell’Adriatic Arena. Ma ad essere protagonista dell’evento mondiale sarà anche il territorio: il servizio catering, per delegazioni e tecnici internazionali, infatti sarà affidato a 16 Pro Loco della provincia di Pesaro Urbino. Un modo per far conoscere al mondo le nostre eccellenze enogastronomiche. Il legame col territorio verrà ulteriormente consolidato grazie alla Cena di Gala del 3 settembre che si terrà negli splendidi ambienti del Palazzo Ducale di Urbino, partner culturale della manifestazione. Per quanto riguarda la viabilità al fine di evitare intralci alla circolazione e per la tutela della pubblica incolumità dal 26 agosto al 3 settembre è disposto il divieto di sosta in via Serafini (area di parcheggio posta sul retro di Eurospin e Acqua&Sapone), via Furiassi (area di parcheggio al confine con via Serafini e il proseguimento di via Olmi), via Grande Torino (area di parcheggio adiacente l’interserzione con via Patrignani) mentre è previsto il divieto di circolazione in via Patrignani e via Grande Torino (tra l’accesso all’area di carico/scarico merci Iper Rossini e via Furiassi). E’ consentito il senso unico di circolazione invece in via Grande Torino nel tratto tra l’ingresso del parcheggio coperto dell’Iper Rossini e l’accesso all’area di carico/scarico con direzione via Patrignani-via Gagarin.

“Il C.O.L. “Turismo & Sport” organizza, per la prima volta nella storia d’Italia, i Campionati del Mondo di questa disciplina – premette il presidente di Aspes Spa Luca Pieri – Un riconoscimento che non è frutto del caso ma di un preciso mix di fattori. Uno degli impianti sportivi più belli d’Italia, moderno e funzionale, una città predisposta all’organizzazione di eventi sportivi sempre più conosciuta a livello nazionale ed internazionale ed infine le capacità del Comitato Organizzatore,  dei professionisti che da anni lavorano agli eventi dell’Adriatic Arena e dei tanti collaboratori e volontari che hanno permesso a Pesaro di vedersi assegnate 12 Coppe del Mondo e questo Mondiale. Si tratta di una squadra collaudata ricca di competenze e professionalità. L’evento sportivo ospitato in Italia più importante dell’anno. Una manifestazione che in termini promozionali avrà ricadute positive sul territorio per i prossimi 10 anni”.

“E’ la prima volta che l’Italia ospita un Mondiale di ginnastica ritmica – spiega il sindaco di Pesaro Matteo Ricci – Si tratta del più grande evento sportivo che si svolge in Italia nel 2017. Una straordinaria manifestazione da un punto di vista sportivo, mediatico e turistico che dimostra come la nostra città sia in grado di ospitare ed organizzare eventi internazionali. Lo Sport, insieme alla Musica, è uno degli asset strategici su cui puntiamo fortemente per valorizzare il turismo nella nostra città. Ai Mondiali parteciperanno le ginnaste di 54 nazioni e la competizione verrà trasmessa dalle emittenti televisive di ognuno di questi Paesi. Una promozione della città universale”.

“La Regione Marche ha approvato nei mesi scorsi il Piano regionale per la promozione dello Sport: dopo 20 anni abbiamo investito 4,3 milioni di euro nello sport di cui 1,1 milioni di euro per la promozione di eventi sportivi che hanno rilevanza a fini turistici – spiega il consigliere regionale Andrea Biancani – L’amministrazione regionale crede nell’abbinamento Sport e Turismo per far crescere l’economia del territorio e il benessere della comunità. I Mondiali di ginnastica ritmica generano un indotto di migliaia di persone”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>