Volley Pesaro, il primo giorno dà impressioni positive. Il preparatore Mencaccini: “Le ragazze già in buone condizioni”

di 

24 agosto 2017

Volley Pesaro

Volley Pesaro

PESARO – Ieri pesi e palestra con il lavoro tecnico, oggi piscina nel Parco della Pace e visite mediche con lo staff di Fisioclinics, quindi cartelle personali a cura di Gabriele Palucci, fisioterapista del Volley Pesaro.

A seguire il primo allenamento la coppia presidenziale Barbara Rossi e Giancarlo Sorbini e tanti tifosi che hanno notato con piacere il positivo impatto delle 9 giocatrici a disposizione di coach Matteo Bertini e del suo staff (Andrea Burini, Luca Nico e il preparatore atletico Simone Mencaccini). Come noto, mancano ancora Yamila Nizetich, che arriverà a Pesaro sabato e lunedì incomincerà la preparazione con le compagne, e le due belghe, Freya Albrecht e Lise Van Hecke, impegnate con la Nazionale nelle qualificazioni mondiali in corso a Rotterdam e successivamente nei Campionati Europei.

Poco meno di due ore di lavoro, con le ragazze già impegnate negli esercizi con la palla, ma senza schiacciare, anche se Tatjana Bokan si è lasciata prendere la mano e ogni tanto qualche attacco l’ha concluso con salto e schiacciata.

Tutte tirate a lucido, tutte pimpanti, a incominciare dalle due palleggiatrici, Carlotta Cambi, la novità, e Giulia Carraro, il graditissimo ritorno. Ci ha impressionato molto Alessia Arciprete, altro ritorno importante dopo la bellissima stagione di due anni fa con la maglia pesarese, quando fu la grande sorpresa della serie A2. La ragazza di Civitavecchia si è presentata abbronzatissima e in forma smagliante.

Ma più che le nostre impressioni contano quelle del professor Mencaccini, partendo dall’avvio della preparazione, più spinta rispetto al passato, come aveva anticipato Matteo Bertini.

“Gli obiettivi sono diversi e diversa è la programmazione del lavoro. Dal punto di vista atletico, il lavoro è graduale perché in questo modo si evitano i piccoli problemi. Questa è una fase che comprende le otto settimane che ci porteranno all’inizio del campionato. Faremo un lavoro tranquillo per non appesantire troppo le ragazze. Arrivare al massimo alla prima di campionato è impossibile, ma cercheremo di presentarci al via nella condizione migliore. La programmazione della preparazione è stata studiata con questo obiettivo. Poi avremo modo, anche in base alle difficoltà del calendario, di fare richiami per mantenere il più possibile lo stato di forma”.

Come ha trovato le ragazze, sembra si siano presentate bene, avendo rispettato il programma estivo concordato con lei.
“Mi hanno dato tutte un’ottima impressione. Sono contento di avere trasmesso alle ragazze che erano con noi l’anno scorso (Bussoli, Ghilardi e Olivotto; ndr) la giusta mentalità. La fase di transizione tra un campionato e l’altro è un ottimo periodo per cercare di migliorare fisicamente. Non ci sono gli allenamenti tecnici e l’obiettivo del lavoro estivo, per chi non gioca a beach volley, è prettamente fisico. Ho trovato molto bene anche le altre ragazze alle quali avevo assegnato i compiti si sono presentate in condizioni più che ottimali: è un buon auspicio”.

Una curiosità conferma la grande professionalità delle ragazze: fra le nuove, c’è chi ha filmato il proprio lavoro e inviato il video che ha inviato a Simone Mencaccini perché verificasse ed eventualmente controllasse la correttezza degli esercizi.

Volley Pesaro al lavoro

Pallavoliste del Volley Pesaro al lavoro

Una volta conclusa la seduta d’allenamento tecnico, tolte le scarpe, corsa lungo il perimetro interno del PalaSnoopy, poi foto di rito e primi contatti con i tifosi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>