Memorial Antonio Bellini, l’Italservice si classifica seconda cedendo al Kaos ai rigori

di 

3 settembre 2017

Bicinho (Italservice Pesaro)

Bicinho (Italservice Pesaro)

PESARO – L’Italservice cede ai rigori contro il Kaos Reggio Emilia e chiude seconda al Memorial Antonio Bellini che si è giocato a Monterocco, in provincia di Ascoli Piceno.

La manifestazione, organizzata dal diesse della società di Pesaro, Andrea Bellini, fratello di Antonio prematuramente scomparso, ha visto la partecipazione, oltre che del club del presidente Lorenzo Pizza, anche del Kaos Reggio Emilia e del Rieti. Tutte squadre che militano in serie A e che la compagine marchigiana incontrerà nel prossimo campionato da neopromossa.
I ragazzi di mister Ramiro nella prima partita contro Rieti, terminata ai rigori, hanno vinto per 7-6 (primo tempo 5-5). Le reti per Pesaro sono state firmate da Marcelinho, Boaventura, Manfroi, Stringari e Bichinho. Su rigore hanno segnato Cesaroni e Marcelinho.
Nel secondo incontro, invece, l’Italservice ha ceduto ai calci di rigore contro il Kaos Reggio Emilia per 5-4.
In questa gara i marcatori sono stati Stringari nei tempi regolamentari (tra le fila avversarie c’è stato l’autogol di Titon), mentre su rigore hanno segnato Bichinho e Manfroi.
Il Kaos oltre a vincere con Pesaro, si è imposto anche su Rieti (doppieta di Costa), aggiudicandosi quindi il triangolare.
Quindi la classifica finale è primo Kaos, seconda Italservice e terzo Rieti.
Non hanno giocato Lamedica e Curri, probabilmente per scelte tecniche, mentre Halimi sta recuperando dall’intervento al ginocchio.
La manifestazione è stata seguita da un nutrito pubblico. Sugli spalti, in rappresentanza della federazione, il vice presidente Andrea Farabini.
“Abbiamo avuto ottimi segnali dalla squadra – questo il commento del dirigente dell’Italservice Giovanni Baldelli – è soddisfatto del lavoro svolto anche mister Ramiro. Avanti così”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>