Appuntamento con la tradizione: da sabato a martedì la Fiera di San Nicola 2017

di 

5 settembre 2017

manifesto (4)PESARO – Un evento atteso da tutti i pesaresi. Il lungomare si colora di bancarelle, profumi e sapori. Negli ultimi anni la Fiera si è arricchita di aspetti curiosi e coinvolgenti: accanto ai banchi degli ambulanti dalle merci più svariate, ci sono bancarelle di sapore popolare, dalle enogastronomie regionali ai prodotti più comuni come la cipolla (prodotto originario della Fiera), intervallate da attività di animazioni dedicate ai bambini ed agli adulti che si svolgono di fronte al suggestivo scenario della Palla di Pomodoro, in Piazza della Libertà, per concludersi, come da tradizione, con uno spettacolo pirotecnico.

La Fiera di San Nicola, pur restando per la città una tradizione, si rinnova di anno in anno, diventando sempre più attenta alle esigenze dei visitatori.

L’obbiettivo è quello di organizzare un momento di incontro e spensieratezza, ma anche permettere a turisti di fine stagione e cittadini di godersi la passeggiata tra le bancarelle nel migliore dei modi. Il pubblico coinvolto proviene soprattutto da Pesaro città e provincia, dalle Marche, dall’Umbria e dalla Romagna. Dal punto di vista commerciale la Fiera di San Nicola è tra le migliori del centro Italia per la varietà e la qualità dell’offerta: oltre 650 espositori di tutte le regioni, per un totale di 6.500 metri lineari di fronte espositivo, una Fiera che impegna un’area di 16.500 mq che ospita quasi 300.000 visitatori ogni anno.

Un impegno organizzativo non indifferente, che la Pesaro Parcheggi S.p.A. sostiene con orgoglio dall’edizione 2005, con l’intento di perfezionare ed estendere per promuovere il territorio, con la sua cultura, le sue eccellenze e le sue attività commerciali ed agricole.

L’edizione 2016 è stata caratterizzata da una partecipazione di pubblico “record”, anche grazie alle date commercialmente favorevoli. Questo ad ennesima conferma che la Fiera di San Nicola è un evento radicato e fortemente voluto ed apprezzato dalla cittadinanza.

P.le della Libertà ha ospitato decine di pittori, che grazie alla tradizionale esposizione e vendita, hanno conferito un tocco bohémien ai giardini intorno alla Sfera Grande di Pomodoro, icona della città.

Negli stessi giardini si sono alternate serate di giochi tradizionali, dove turisti e locali, grandi e bambini, si sono sfidati in brevi gare goliardiche di corsa coi sacchi, corsa con le carriole e al gioco della pentolaccia.

In Viale Lanfranco sono andati in scena diverse rappresentazioni di mestieri che hanno incuriosito e intrattenuto il pubblico con tecniche di lavorazione antiche. Un’iniziativa introdotta già da qualche anno, ma che ad ogni edizione riscuote notevole successo fra i visitatori e pertanto sarà senz’altro riproposta per l’edizione 2017, ricercando ulteriori mestieri e lavorazioni antiche da introdurre.

Per quanto riguarda le proposte per i bambini, verrà introdotta una serata (sabato 09) dedicata ai più piccoli nell’area spettacoli di V.le Zara, dovrà andrà in scena uno spettacolo di burattini. Saranno inoltre aggiunti momenti ludici itineranti, in collaborazione con Pesaro Village, che improvviserà giochi, quiz, indovinelli lungo il percorso della Fiera.

L’area dei Giardini di Viale Zara sarà anche quest’anno dedicata agli eventi di intrattenimento, dove tutte le sere dalle ore 21.00 si esibiranno gruppi musicali, scuole di danza, cabarettisti, poeti e attori dialettali.

A seguito del rifacimento di Piazzale della Libertà da parte del Comune di Pesaro, nell’edizione 2016 si era ridisegnata la collocazione dei posteggi dei prodotti tipici provenienti dalle viarie regioni d’Italia, allargando il settore. Visto il buon esito della sperimentazione, la nuova collocazione sarà confermata, pur introducendo alcuni piccoli aggiustamenti.

Infine, “la Via dei Sapori”, un’area specializzata in prodotti enogastronomici d’eccellenza della Provincia di Pesaro Urbino (fra cui il tartufo di Acqualagna, l’olio di Cartoceto, la casciotta di Urbino, crostolo di Urbania, etc.) introdotta nell’edizione 2015, e raddoppiata come numero di espositori nel 2016 per garantire un’offerta di prodotti di qualità ancora più ampia e varia, sarà rafforzata ulteriormente con nuovi sapori delle nostre terre.

Anche gli eventi e il programma di intrattenimenti di questa edizione hanno l’obbiettivo di mantenere elevato lo standard commerciale e attrattivo dell’evento, coinvolgendo fasce di età in maniera trasversale e proponendo momenti di partecipazione attiva dei visitatori per rendere curiosa e formativa la tradizionale passeggiata in Fiera.

Per agevolare la cittadinanza dal punto di vista della viabilità e della ricerca del parcheggio, oltre agli ovvi vantaggi per l’ambiente, sarà attivo il consueto servizio bus-navetta gratuito da e per il parcheggio San Decenzio, durante tutti e quattro i giorni di Fiera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>