Pro Loco di Pianello e associazione Pro Nerone: ecco il gemellaggio solidale col borgo di Montefortino colpito dal sisma

Raffaele Papi

Raffaele Papi

CAGLI – La solidarietà fa bene al cuore e annulla le distanze. Lo ha dimostrato la Pro Loco di Pianello in collaborazione con l’associazione Pro Nerone ( composta dalle Pro Loco di Pianello, Apecchio, Secchiano, Piobbico e Serravalle di Carda) organizzando una cena benefica che si è svolta il 2 settembre scorso e che ha permesso di raccogliere la somma di 3000 Euro.

I fondi dovevano essere destinati ad uno dei centri marchigiani duramente colpiti dal sisma del 2016 ma alla fine la scelta è caduta su Montefortino per ragioni di “affinità”. Come spiega Raffaele Papi, Vicepresidente dell’Associazione Pro Nerone e consigliere della Pro Loco di Pianello, la scelta è stata ponderata, ed infatti dice: “ Devolvere questa somma a Montefortino è stata una scelta dettata dal fatto che anche loro, come noi qui nel territorio di Pianello di Cagli, hanno la tradizione dell’allevamento delle lumache di terra. Infatti, sappiamo che da oltre 50 anni organizzano la Sagra della Cucciola (lumaca), preservandone e valorizzandone la tipicità”.

Per realizzare questo gemellaggio solidale si è organizzato un viaggio in pullman fissato per il 23 settembre da Pianello. Il viaggio prevede una visita alla centro storico di Ascoli Piceno per godere delle sue bellezze paesaggistiche e culturali, una visita al borgo storico di Montefortino, scambio istituzionale di saluti tra Pro Loco e cena agli stand gastronomici della sagra. Una iniziativa che mette in luce l’importanza della solidarietà che oltre ad avvicinare empaticamente ed emotivamente le persone, spinge a conoscere e a valorizzare i nostri patrimoni delle Marche che non sono solo bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche ma anche tipicità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>