Via dell’Acquedotto: clandestino tunisino sorpreso con coca e eroina. Arrestato e via alla procedura di espulsione

di 

16 settembre 2017

auto-poliziaPESARO – Altra operazione antidroga della Polizia di Pesaro che nell’attività di controllo mirata al contrasto del traffico di stupefacenti, ha arrestato un clandestino di 25 anni di nazionalità tunisina (A.M.A. le sue iniziali) già noto alle Forze dell’Ordine e sorpreso nella flagranza di detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio.

Il pusher è stato sorpreso in via dell’Acquedotto dove, alla vista dei poliziotti dava evidenti segni di nervosismo ed impazienza, e veniva sottoposto ad una perquisizione personale, che portava al rinvenimento, nascoste all’interno degli slip, di 2 dosi di eroina ed una di cocaina oltre alla somma di 500 euro in contanti.

Occultato all’interno dell’abitazione da lui occupata in va dell’Acquedotto veniva inoltre rinvenuto un bilancino di precisione.

Il 25enne veniva pertanto tratto in arresto e nella stessa mattinata veniva giudicato con rito direttissimo e condannato ad un anno e due mesi di reclusione e rimesso in libertà. Nei confronti dello stesso la Questura ha avviato la procedura per l’espulsione dal territorio Nazionale.

Sono incorso accertamenti mirati a verificare l’eventuale coinvolgimento del tunisino in questione, che conduceva la sua attività di spaccio all’interno del locale Parco delle Rimembranze, nella cessione dello stupefacente che, circa una settimana fa, causò il ricovero per overdose presso il Pronto Soccorso di Pesaro di un cittadino italiano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>