Sul “caso” Bibiloteca San Giovanni interviene anche il M5S: “Ricchi di cultura con una cultura povera!”

di 

18 settembre 2017

PESARO  – Dai consiglieri comunali del M5S Pesaro riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato in merito al caso di gestione della Biblioteca San Giovanni:
Massimo guadagno con il minimo sforzo (economico). Dipende. Vediamo di capirci meglio: nemmeno due anni fa (Dicembre 2015) il Comune di Pesaro si vantava di avere “la Biblioteca più bella d’Italia” (secondo Panorama). Si parlava di grandi investimenti e di grandi progetti sfruttando anche la professionalità di coloro che vivono e fanno vivere buona parte della Cultura pesarese. In effetti il termine “sfruttare” è quello più appropriato!
E’ stato indetto un bando che è stato vinto al ribasso del 18% e lo stipendio dei dipendenti subirà una sensibile riduzione mensile! Non male!
E l’assessore garantisce che tutti i servizi verranno garantiti? Quindi potranno mantenere le stesse ore di prima percependo lo stipendio diminuito di circa 3/400 euro al mese?
La Cultura della Cultura! Forse se venissero assunti da chi si occupa delle pulizie all’interno della Biblioteca prenderebbero di più!
Come ci si arricchisce di Cultura? Come si alimenta l’apprendimento se poi su ogni cosa viene eliminata la fiamma dello stimolo?
A Pesaro è stata tolta l’Università, scelta politica, così magari o almeno avremo meno ragazzi e meno scambio culturale; a Pesaro si vuole eliminare la distinzione di musei, teatri e biblioteche uniformandole sotto una unica “Fondazione”; a Pesaro, ora, si svende anche la Biblioteca fiore all’occhiello della città: a quale pro? Anzi, a quale Coop?
La Cooperativa che ha vinto, probabilmente, avrà mille stimoli e mille risorse e magari riuscirà anche a dare un ottimo servizio, ma perchè tutto deve ricadere sul personale? Era davvero un problema? Era davvero necessario? I dipendenti nel frattempo (alcuni lavorano lì da 15 anni) hanno dovuto firmare il dimezzarsi gli scatti di anzianità, l’abbassarsi della tariffa oraria e la riduzione delle ore di lavoro!
Chi e in quale attività accetterebbe una cosa del genere?
Oppure ci raccontate che sono tutti felici e contenti e saranno ancora più stimolati e con il massimo dell’entusiasmo? Sono gli utenti ad aver dimostrato cosa significhi veramente apprezzare la Cultura! Noi ci vediamo il solito ricatto del “ringrazia, ti poteva andare peggio!”.
Le frasi di rito, in questo caso dell’assessore Vimini, sono sempre le solite “… cerchiamo di mantenere i posti di lavoro!”;  “… cercheremo di garantire tutte le attività di adesso” (i dipendenti lavoreranno le stesse ore di prima ma prenderanno molti meno soldi?);  “… avremo più investimenti, nuovi computer e volumi” (magari con i soldi risparmiati sui lavoratori?).
Non male eh?  Come si dice….. Cornuti e mazziati? Ma di cosa stiamo parlando?
Biblioteca San Giovanni

Biblioteca San Giovanni

Lo abbiamo letto tante volte che la Biblioteca S.Giovanni è una delle cose più preziose della Città. Lo abbiamo sentito ripetere in commissione cultura!  E Pesaro è la città della “Bellezza”: ma le cose belle vanno mantenute o si svendono? Gli utenti hanno dimostrato, non ci stanno, basta promesse non mantenute o mantenute per metà.  Basta!

Un bando sulla gestione della Cultura va fatta al ribasso? E’ la cultura della Cultura?  Di sicuro per l’assessore la bellezza della Cultura è soggettiva. Ma ci siamo abituati!
Chi si è occupato della stesura del bando? Se la San Giovanni è così importante dal punto di vista culturale, perchè nel bando c’è una riduzione delle ore di servizio e delle risorse economiche? Perchè il Comune ha voluto e accettato un ribasso così alto (18%)? Chi sono gli esperti di Cultura e in commissione chi ha deliberato tale decisione?
Siamo abituati agli affidamenti diretti o senza bando che a Pesaro sono circa al 95% del totale, ma se in quelli con bando riuscite anche a porre certe condizioni dove a rimetterci sono le persone, cittadini che lavorano e che hanno dedicato anni e anni della propria vita per far crescere la Biblioteca, beh, arrivate a un 100% di …….. perfezione!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>