13esimo Memorial Ford, la Vuelle batte Reggio Emilia 74-63

di 

19 settembre 2017

PESARO – La Vuelle si aggiudica il Memorial Ford col punteggio finale di 74 a 63, grazie a 21 punti di un positivo Moore e ai 19 punti di uno spumeggiante Omogbo, in un match dove Pesaro ha giocato col freno a mano tirato nei primi venti minuti, prima di trovare il quintetto giusto nell’ultimo quarto. Quello dove i ragazzi di coach Spiro Leka hanno trovato la chiave per battere la difesa a zona reggiana.

Nel pre partita, a tenere banco la vicenda Zac Irvin, che in giornata ha abbondonato la Vuelle per imprecisati motivi personali, lasciando la dirigenza biancorossa in pieno marasma, sia perché non si aspettava la “fuga” del giocatore, sia perché i tempi stringono e il primo ottobre contro Brescia, non sarà facile schierare la nuova ala piccola, che in soli dieci giorni deve essere firmata, deve arrivare in Italia, deve superare le visite mediche e deve essere tesserato entro le ore 12 di venerdì 29.

Prima della palla a due, il doveroso ricordo di Alphonso Ford, con la lettura delle sue ultime parole, in quell’estate di tredici anni fa, che ha privato il basket mondiale di uno dei suoi esponenti più talentuosi e il pubblico del PalaCampanara gli tributa il doveroso applauso.

La Vuelle scende sul parquet con Dallas Moore da playmaker, Marco Ceron da guardia, Pablo Bertone da ala piccola, Emanuel Omobgo da ala grande ed Andrea Ancellotti da centro. I primi tre punti del match arrivano dalle mani di Dallas Moore che, con due liberi, porta i padroni di casa sul 5 a 2, dopo tre minuti fa il suo debutto anche Eric Mika, che  prende il posto di Ancellotti gravato di due falli, Omogbo si fa vedere con la schiacciata del 10 pari, ma sulla tripla di Nevels dall’angolo la Grissin Bon si porta sul 15 a 10, con coach Spiro Leka a chiamare timeout per mettere a posto le cose, soprattutto in fase difensiva. Entra anche Michele Serpilli, con gli ospiti avanti di nove lunghezze, con Mika bravo a convertire un gioco da tre punti che vale il 14 a 19 ed è sempre il lungo mormone a convertire in due punti un bel assist di Moore, in un primo quarto che Reggio Emilia chiude in vantaggio per 22 a 18.

Pesaro continua ad avere le polveri bagnate dalla linea dei 6.75, con Omogbo a segnare finalmente la tripla del 25 a 26, mentre fa il suo debutto anche Pietro Bocconcelli in una Vuelle pasticciona e con idee confuse, sia in attacco che in difesa, un contropiede di Ceron vale il meno quattro (28-32), ma senza troppa fatica, la Grissin Bon chiude il primo tempo avanti per 36 a 30.

Le statistiche di metà partita evidenziano la brutta percentuale dal campo della Vuelle, con un 9 su 34 ampiamente migliorabile, mentre a rimbalzo le due formazioni sono in sostanziale parità (23-22), con Omogbo a quota 6.

Coach Leka schiera il suo starting five, con Mika da pivot e Omogbo da numero quattro e il nigeriano si fa notare con una bella schiacciata su assist di Moore, che con tre entrate al fulmicotone riporta i suoi sul 38 a 40, svegliando un pubblico sonnecchiante finora e su due liberi di Mika, il punteggio torna in parità a quota 40, con Ceron bravo a pareggiare la tripla di Della Valle e a segnare in contropiede il 47 a 43 casalingo. Mika sale in cattedra a rimbalzo offensivo, catturandone un paio importanti per mantenere Pesaro avanti (51-45), grazie anche alla fisicità di Omogbo, ma con due triple Reggio Emilia si riporta prontamente in parità a quota 51, in un terzo quarto maggiormente godibile dei precedenti, che la Vuelle chiude avanti per 52 a 51.

Bertone in contropiede porta Pesaro sul 55 a 51 e con due canestri di Ancellotti, la Vuelle vola sul 61 a 52, con l’argentino a segnare la tripla del massimo vantaggio casalingo (66-55) al 35’, con Reggio Emilia ad accorciare le distanze con sei punti di Haws e due di Sane, firmando un break di 8 a 0 che riapre completamente i giochi (66-63 al 38’), ci vogliono una tripla ed un’entrata di Moore per riportare avanti Pesaro di otto lunghezze (71-63), di una partita che Omogbo chiude con un gioco da tre punti e che la Vuelle vince con merito sul punteggio di 74 a 63.

VICTORIA LIBERTAS PESARO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 74-63

Victoria Libertas Pesaro: Omogbo 19, Ceron 7, Crescenzi ne, Moretti ne, Mika 11, Moore 21, Bocconcelli 0, Ancellotti 4, Bertone 9, Monaldi 3, Serpilli 0, Morgillo 0, All.Leka

Grissin Bon Reggio Emilia: Mussini 2, Candi 3, Della Valle 10, Reynolds 4, Markoishvili 3, Cervi 13, Nevels 13, Sane 2, Haws 6, De Vico 7, Vigari 0. All.Menetti

Arbitri: Mattioli, Pazzaglia, Marota

Parziali: 18-22, 12-14, 21-15, 22-12

Spettatori: 1300 circa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>