50 candeline per la Festa del Fungo di San Sisto. Un compleanno accompagnato dalla musica dei Modena City Ramblers

di 

19 settembre 2017

SAN SISTO – Taglia lo storico traguardo delle 50 edizioni la Festa del Fungo – Mostra Micologica Regionale di San Sisto (23 e 24 settembre – 30 settembre e 1 ottobre), il tradizionale appuntamento enogastronomico e di intrattenimento che invita tutti gli appassionati della buona tavola a visitare la cittadina del Montefeltro per vivere insieme momenti di divertimento, di spettacolo, di cultura e di approfondimento oltre che, ovviamente, per gustare i funghi del territorio, proposti anche quest’anno in abbinamento ai legumi di produzione locale. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa ospitata nelle sale del ‘Caffè del Monte – ristorante Lo Scudiero’ nel centro di Pesaro, con una degustazione curata dagli chef Daniele Patti e Matteo Ambrosini.

Ad anticipare l’inizio della festa, venerdì 22 settembre, sarà l’appuntamento dedicato al vino Rosso Conero DOC che, proprio come la Festa del Fungo, compie quest’anno mezzo secolo di vita: “Abbiamo pensato di celebrare queste due eccellenze delle Marche –spiegano Risiero Severi assessore del Comune di Piandimeleto e Nonni Oberdan presidente della Mostra Micologica- con una serata evento che si svolgerà al ristorante ‘Le Contrade’ di Piandimeleto. Protagonisti del menù saranno i nostri funghi e i nostri legumi in abbinamento al famoso rosso marchigiano doc (ore 20 – prenotazione obbligatoria al numero 0722.721797 – costo del menù 29 euro). La serata sarà coordinata dall’enogastronomo e sommelier Otello Renzi che presenterà i piatti e l’abbinamento cibo e vino”.

 La festa entrerà nel vivo sabato 23 con l’apertura degli stand gastronomici, delle cantine e delle osterie (ore 18) dove sarà possibile gustare piatti a base di funghi in abbinamento a pasta, carne e legumi. La sera poi, grande appuntamento musicale con un complesso di fama internazionale molto atteso dal pubblico della festa: i Modena City Ramblers (ore 22 – info prevendite 331.3645646).

Anche domenica 24 San Sisto accoglierà i visitatori con un ricco calendario di eventi. Si comincia la mattina con una escursione naturalistica alla scoperta delle erbette del Montefeltro alla quale seguirà, nel primo pomeriggio, una lezione esplicativa sul valore nutrizionale e i possibili utilizzi delle erbe raccolte. Prevista anche l’apertura del mercato del fungo e dei prodotti tipici locali che

permetterà di acquistare le eccellenze del territorio direttamente dai produttori (ore 9).Nel corso della giornata momenti di animazione per grandi e bambini (dalle ore 14).

Venerdì 29 la festa prosegue con l’atteso concorso ‘Funghi e Vino’ (ristorante ‘Da Emilio’ – San Sisto) che vedrà protagonista la ‘mezza stella Michelin’ Alessio Arcangeli, giovane talento dell’istituto alberghiero di Piobbico, che preparerà, in collaborazione con Emilio dell’omonimo ristorante, un piatto a base di funghi servito in abbinamento al Bianchello del Metauro DOC. I vini saranno serviti al buio ed il pubblico valuterà l’abbinamento migliore (prenotazioni obbligatorie al numero 0722.740223).

Sabato 30 da segnalare il convegno ‘Stile Montefeltro – Nuovi e antichi stili di vita si incontrano: scelte, esperienze ed innovazioni” (San Sisto – Sala Cisam ore 16) coordinato da Alessandro Sistri docente di marketing turistico e realizzato nell’ambito del progetto di promozione turistica dell’entroterra ‘Compagnia del Montefeltro’ nato proprio a San Sisto. Nell’occasione, imprenditori e studiosi riporteranno la loro esperienza nell’ottica di uno sviluppo imprenditoriale basato sul rispetto e sulla valorizzazione del territorio. La sera, in programma il concerto di Stefano Ligi (ore 20) e, a seguire, il grande show brasiliano (dalle 21,30).

Domenica 1 ottobre è prevista l’inaugurazione della tradizionale Mostra Micologica Regionale (ore 11,30), seguita da degustazioni ed appuntamenti di animazione e di divertimento: “La Martinicchia” stornellatori e cantastorie delle Marche (dalle ore 12) e l’orchestra dal vivo Katiuscia e Davide (dalle 16). La festa chiude alle ore 22 con il grande spettacolo dei fuochi d’artificio.

“Abbiamo voluto abbinare divertimento ed approfondimento –aggiungono Severi e Oberdan- sempre nell’intento di valorizzare le risorse enogastronomiche locali, primi fra tutti i funghi, ma anche i ceci e le lenticchie di San Sisto, i vini, l’ottima carne del Montefeltro, e far conoscere il nostro paesaggio che è poi anche il vero custode della nostra storia e della nostra cultura”.

Anche quest’anno la Festa riserva un posto di eccellenza ai ristoranti del territorio protagonisti delle “Cene del Bosco”, l’inziativa realizzata in collaborazione con Confesercenti che, fino al 1 ottobre, permette di gustare menù completi a base di funghi al prezzo promozionale di 20 euro (bevande escluse – prenotazione obbligatoria). Tra i piatti: zuppetta di ceci con porcini, lonzino marinato alle erbe aromatiche con scaglie di formaggio di fossa, lombo di maiale marinato agli agrumi con porcini, nocciole e sedano croccante, ravioli ripieni alle ortiche con funghi autunnali, tagliatelle con ragù di carni e porcini, passatelli asciutti con porcini e fonduta di pecorino. Sapore e tradizione nei secondi, dagli straccetti di vitellone alla brace con porcini e rucola, alla tagliata di manzo con porcini grigliati. Tutti i menù chiudono in bellezza con dolce e caffè. I ristoranti delle “Cene del Bosco” sono: Da Emilio (San Sisto di Piandimeleto tel. 0722.740223), Lago Verde (Pennabilli tel. 0541.915012), La Locanda del Torrione (Pietrarubbia tel. 0722.75387), Vecchio Montefeltro (Carpegna tel. 0722.77136), La Spiga d’Oro (Frontino – Tel.

 348.5253425), Le Contrade (Piandimeleto – Tel. 0722.721797), Sci Bar La Baita (Villagrande di Montecopiolo – Tel. 0722.78180), La Gatta (Lunano – Tel. 0722.70117).

“Ancora una volta la valorizzazione del territorio e della sua offerta parte dalla riscoperta e dalla conoscenza delle risorse enogastronomiche locali –spiega Giorgio Bartolini direttore Confesercenti di Pesaro e Urbino– la Festa del Fungo e le Cene del Bosco confermano il nostro intento di portare avanti uno sviluppo complessivo del territorio che interessi produttori, commercianti, albergatori e ristoratori. Da segnalare che i ristoratori aderenti all’iniziativa, propongono i loro menù allo stesso prezzo degli anni precedenti, mantenendo inalterata la qualità dei prodotti e la scelta accurata degli ingredienti”.

La Festa del Fungo è promossa dal Comitato Promotore della Mostra Micologica Regionale di San Sisto,Confesercenti, Federazione dei Ristoratori e Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, con il patrocinio dellaProvincia di Pesaro e Urbino, Provincia di Rimini, Regione Marche, Comune di Piandimeleto, Parco Sasso Simone e Simoncello e Compagnia del Montefeltro.

LE FOTO DI AMATO BALLANTE DALLA PRESENTAZIONE:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>