La Cantina Fiorini celebra il 25esimo anniversario della Tenuta Campioli. Il programma dell’open day di sabato a Barchi

di 

26 settembre 2017

bottiglia CampioliBARCHI  – La Famiglia Fiorini è un perfetto esempio di vignaioli doc, tanto che la si potrebbe definire la famiglia del vino e dell’accoglienza data la devozione profusa anche nella foresteria “ Strada dei Campioli” di proprietà. Una famiglia che parte da un amore antico verso la terra, tant’è che il suo capostipite Luigi Fiorini, acquista la i terreni già nella seconda metà del 1800, passando il testimone di passione a Valentino ed infine a Carla, nipote di Luigi e figlia di Valentino che ad oggi gestisce l’Azienda.

Da allora nulla è mutato, la famiglia Fiorini mantiene il rapporto con la terra ed i suoi preziosi frutti tenendo conto dei tempi che la natura impone, tutto è vissuto con l’idea di dover vivere un rapporto simbiotico con la terra, curata e lavorata con passione. Tra i filari e negli spazi dell’azienda si respira questo concetto di devozione e semplicità che rimanda all’idea di una famiglia unita e concreta, dalla storia importante dal presente solido.

Tutto questo, converge in una giornata celebrativa, fissata per sabato 30 settembre in Cantina a Barchi, in cui gli amici si rincontreranno e tutte le persone che lo vorranno potranno condividere un frammento di storia della Cantina Fiorini. L’Open Day è dedicato ai 25 anni di Tenuta Campioli, Bianchello del Metauro doc, da uve biancame che insistono su un terreno a 300 metri sul livello del mare, forse per questo motivo, questo vino, gode di un patrimonio gusto-olfattivo davvero ricco e particolare.

La famiglia Fiorini

La famiglia Fiorini

L’evento si aprirà alle pre 15.30 con un calice di benvenuto a tutti gli ospiti servito nella straordinaria terrazza della foresteria “ Strada dei Campioli”, seguirà una visita in cantina e una proiezione di immagini di repertorio degli anni passati dal 1990 al 2017, le immagini saranno accompagnate da una conversazione con gli interventi di coloro che in qualche modo hanno contribuito a scrivere la storia di questa cantina.

Tra gli interventi: Carla Fiorini, il Sommelier e docente AIS Gualberto Compagnucci ed il Delegato AIS Urbino-Montefeltro Raffaele Papi. Modera la giornalista enogastronomica Roberta Ridolfi. L’Open Day, realizzato in collaborazione con la Delegazione AIS Urbino-Montefeltro, proporrà una degustazione mosto in fermentazione selezionato per Campioli Tenuta Campioli 2016Andy’15 – anteprima Andy’16, in abbinamento con finger food a cura di Roberto Dormicchi e dell’Istituto Alberghiero di Piobbico. L’ingresso è a pagamento, agli intervenuti verrà consegnata la bottiglia commemorativa “Tenuta Campioli 25°”, in edizione limitata

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>