Le sfide dello sport del terzo millennio, anche Mauro Berruto al convegno per celebrare Pesaro Città Europea dello Sport

di 

5 ottobre 2017

Mauro Berruto quando era ct azzurro (dalla pagina Facebook)

Mauro Berruto quando era ct azzurro (dalla pagina Facebook)

PESARO – La Scuola Regionale dello Sport delle Marche e il Comune di Pesaro, in occasione di Pesaro Città Europea dello Sport 2017, in collaborazione con il centro Fisioclinics e Intercontact, organizzano il convegno Le sfide dello sport del terzo millennio. L’appuntamento è in programma sabato 7 ottobre nella Sala Moby Dick dell’Hotel Mercure, in Viale Trieste.

Il tema è sicuramente intrigante, soprattutto in un paese in qui le quotazioni sportive di vertice (ma anche di base) sono decisamente in ribasso. Non facciamoci fuorviare da exploit individuali, frutto soprattutto della bravura e della classe dei singoli atleti. Si dice che lo specchio delle realtà sportive – in particolare nei Giochi Olimpici – siano le staffette e gli sport di squadra. Guardarsi indietro di un anno e rivedere quanto accaduto a Rio de Janeiro è sconfortante.

A proposito di pallavolo, il convegno – che ha visto nel dottor Piero Benelli, direttore di Fisioclinics, medico sportivo della Victoria Libertas e della nazionale di volley medaglia d’argento in Brasile – registrerà la presenza di personaggi importanti dello sport sotto rete, da Mauro Berruto, ex ct azzurro il cui futuro potrebbe essere addirittura in politica visto il suo rapporto di amicizia e stima con Matteo Renzi, a Barbara Rossi, presidente del Volley Pesaro.

Il programma prevede:

Ore 9.00: Presentazione del convegno. Saluti delle autorità: Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro, Fabio Luna, Presidente CONI Comitato Regionale Marche, Andrea Biancani, Consigliere Regione Marche, Mila Della Dora, Assessore al Benessere del Comune.

Ore 9.20: Lettura magistrale: Le sfide dello sport nel 3° millennio – Mauro Berruto

Ore 10.00: prima sessione: “Qual è il limite?”.

“Alla ricerca del superamento del limite prestativo” con il professor Nicola Silvaggi, docente Università Tor Vergata di Roma, direttore scientifico Officina dello Sport, già direttore tecnico del settore lanci della Nazionale di atletica leggera.

Ore 10,25: “Nuove tecnologie per la valutazione e l’allenamento” con dottor Nunzio La Notte, ingegnere meccanico, fondatore di ApLab Roma, studio specializzato in tecnologia dello sport; per tanti anni atleta di pentathlon moderno.

Ore 10.50: Oltre il limite: obiettivi di crescita in sintonia con l’atleta e la persona, con Barbara Rossi, pedagogista, formatrice presso Centro Studi e Ricerche Muovintè Pesaro, presidente del Volley Pesaro, ma anche ex pallavolista.

Ore 11,15: pausa.

Ore 11,45: Innovazioni chirurgiche e biotecnologiche nella traumatologia dell’arto inferiore dello sportivo, con il professor Raul Zini,responsabile scientifico ortopedia del Gruppo Villa Maria, docente nell’Università di Ferrara, direttore scientifico di Fisioclinics Pesaro..

Ore 12.10: Aumento del limite prestativo ed aumento degli infortuni: una relazione inevitabile? Dottor Piero Benelli, Scuola dello Sport Marche, Dipartimento Scienze Biomolecolari Università Carlo Bo di Urbino..

Ore 12,30: Testimonianze di tecnici ed atleti; discussione.

Ore 14,30: Presentazione della sessione pomeridiana. Saluti delle autorità: Luca Savoiardi, Presidente Regionale CIP Marche.

Ore 14,45: Lettura magistrale: Sport paralimpico: cosa può insegnare allo sport dei normodotati. Con il professor Marco Bernardi, medico specialista in Medicina dello Sport e dell’Esercizio, dipartimento di Fisiologia e Farmacologia “Vittorio Erspamer” Università La Sapienza di Roma; seguiranno testimonianze di tecnici ed atleti.

Ore 15,45: Attività motoria per la promozione della salute: quali i benefici sociali e quali le prospettive? ”. Moderatore professor Giorgio Brandi, presidente Scuola di Scienze Motorie, Dipartimento Scienze Biomolecolari, Università Carlo Bo di Urbino.

Urban health: spazi e percorsi per la salute, con professoressa Alessandra Casu, professore associato e dottore di ricerca dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica, Università di Sassari, sede di Alghero, e dottor Marco Dettori, dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica, Università di Sassari, sede di Alghero.

Ore 16,10: Progetti per la promozione dell’attività fisica: quanto ci costano e quanto ci fanno risparmiare, con il dottor Danilo Gambarara, referente Medicina dello Sport e Promozione Attività Fisica Rimini, Ausl Romagna, e referente area Biomedica della Scuola regionale dello sport del Coni Marche.

Ore 16,35: Fitness e salute: confronto fra attività terrestri e attività acquatiche, relatore dottor Marco Bergamin, Uoc Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico, Dipartimento di Medicina dell’Università di Padova.

Ore 17: Aggiornamenti sulla prescrizione d’esercizio nel paziente diabetico, con professor Giuseppe De Vito, Head of School of Public Health, Physioterapy and Sport Science, Dean of Performance Science, University College Dublin, Ireland.

Ore 17,30: Discussione e termine dei lavori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>