Volley A1, Pesaro al torneo di Scandicci: l’attesa e le speranze di Alessia Ghilardi. Al via la serie A2 con tante ex colibrì

di 

7 ottobre 2017

Alessia Ghilardi

Alessia Ghilardi

PESARO – L’allenamento del venerdì inizia e finisce prima per lasciare il PalaCampanara a disposizione dell’Italservice di calcio a 5. Come a fine d’ogni allenamento, le colibrì corrono scalze intorno al campo. Alessia Ghilardi, che è la giocatrice che vanta più partite in maglia pesarese (una stagione e mezza in A2, mentre Arciprete, Olivotto e Bussoli ne vantano una), corre, parla e ride con Freya Aelbrecht e Lise Van Hecke. La centrale belga è incontenibile, una forza – positiva – della natura e i tifosi l’hanno eletta già propria beniamina. Come fu per Ghilardi quando arrivò a Pesaro.

Alessia Ghilardi sarebbe stata il Capitano, ma gioca libero, un ruolo che non consente i gradi. E’ lei, però, che ci presenta il torneo di Scandicci, in programma questo fine settimana. Matteo Bertini, il suo staff e le ragazze partono stamattina per la Toscana, dove scenderanno in campo alle ore 16 per affrontare Il Bisonte Firenze. Alle ore 18,30, seconda partita tra Savino Del Bene e Lardini Filottrano. Domenica, alle ore 15,30, finale per il terzo posto; a seguire la finale per l’assegnazione del trofeo.

“Un torneo d’alto livello – commenta Ghilardi – perché s’affrontano 4 squadre di serie A1. Una – la Savino Del Bene – l’abbiamo incontrata sabato scorso e ci ha fatto capire a cosa andremo incontro. Manca una settimana al debutto in campionato e il torneo di Scandicci ci farà capire a che livello di preparazione siamo giunte. Da martedì, con il ritorno di Carlotta Cambi e l’arrivo di Freya e Lise, è aumentato l’entusiasmo ed è aumentata la voglia di fare bene, di fare subito squadra. Dispiace per l’assenza di Yas, ma colgo questa occasione, anche a nome delle compagne, per augurare a lei e alla sua Argentina il meglio per le qualificazioni mondiali. Una cosa è certa: è solo un torneo, ma da sabato non si scherza più. Ci attende una prova generale in vista dell’esordio in campionato”.

Lei come sta vivendo l’attesa per il suo ritorno in serie A1?

“Sono contenta e come al solito sono un po’ emozionata. Lo sarò di più domenica 15 ottobre, ma è un ritorno che sognavo da tanto tempo e voglio viverlo bene, godermelo momento per momento, sicura che potremo divertirci insieme”.

Alla fine dell’allenamento è arrivata anche la presidente Barbara Rossi che ha fatto un breve discorso alle ragazze, tutte sorridenti. Una cosa è certa: grazie all’arrivo di Aelbrecht e Van Hecke e al ritorno di Cambi, il livello degli allenamenti è cresciuto e i tifosi che assistono quotidianamente al lavoro di Matteo Bertini, del suo staff e di tutte le ragazze sono fiduciosi.

Non solo a Scandicci: si gioca anche a Ostiano dove nel fine settimana s’affrontano Bergamo, Casalmaggiore, Monza e Modena. A Novara, sfida tra l’Igor Gorgonzola campione d’Italia e Busto Arsizio e tra Conegliano e Legnano. Insomma, in campo tutte le 12 protagoniste della serie A1.

Si fa subito sul serie in serie A2, torneo a 17 squadre che domenica 8 ottobre (ore 17) disputa la prima di campionato con il seguente programma:

Delta Informatica Trentino – Ubi Banca San Bernardo Cuneo

Volley Soverato – Barricalla Collegno

Fenera Chieri – Golem Olbia

Zambelli Orvieto – Battistelli San Giovanni in Marignano

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Conad Olimpia Teodora Ravenna

P2P Givova Baronissi – Savallese Millenium Brescia

Bartoccini Gioiellerie Perugia – Crai Club Italia

Sigel Marsala – LPM Bam Mondovì

riposa Golden Tulip VolAlto Caserta.

A Trento s’affrontano Eleni Kiosi e Federica Mastrodicasa. In maglia Perugia troviamo Rebecca Rimoldi. Nella Battistelli, Ilaria Battistoni e Martina Bordignon. A Mondovì, Viola Tonello. A Montecchio, Alice Pamio. A Orvieto, Alice Santini.

Buon campionato a tutte, ma un augurio particolare alle tante ex pesaresi protagoniste della promozione in A1.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>