Ecco il nuovo palasport di Tavullia: il servizio di Amato Ballante

TAVULLIA – Alle 10.30 di ieri, sabato 14 ottobre, dopo soli nove mesi dall’inizio lavori, è stata inaugurata la nuova palestra a Tavullia.

La sindaca Francesca Paolucci, prima del taglio del nastro, ha tenuto un breve discorso intervallato da alcune pause dovute a commozione. Molto orgogliosa dell’opera realizzata e senza intaccare minimamente il bilancio comunale, in quanto, come detto dalla Paolucci, molti artigiani e aziende hanno collaborato attivamente alla realizzazione dell’immobile fino al completamento delle attrezzature sportive.
All’inaugurazione, oltre alla sindaca e a tutti gli assessori del Comune di Tavullia, hanno preso parte anche tutti i sindaci o loro rappresentanti dei Comuni limitrofi compreso Palmiro Ucchielli, primo cittadino di Vallefoglia, le autorità civile e religiose, gli studenti delle scuole medie e superiori e tantissimi cittadini di Tavullia.
Dopo il taglio del nastro tutti i presenti, per la curiosità di vedere il nuovo Palasport, sono entrati nel grande ambiente di circa mille metri quadri dove hanno potuto assistere ad alcuni esercizi fatti dalla Battistelli Consolini Volley A2, San Giovanni in Marignano e dalla Fenix Art On Gym di Tavullia diretta da Manuela Penserini e il suo staff Sara Tarsi, Anna Dionigi e Francesco.
Le allieve che si sono esibite sono Elisa Mariani, Martina Pagano, Vanessa Mariani, Alessandro Pagano e Ginevra Battisti.
Al termine delle performance degli sportivi, ha concluso la manifestazione un ricco buffet servito all’esterno del Palasport.
LE FOTO DI AMATO BALLANTE

Questo slideshow richiede JavaScript.

IL COMUNICATO DELL’UFFICIO STAMPA

Una palestra comunale a Tavullia. La prima della città. Una struttura a disposizione di bambini e famiglie, di giovani e adulti. Adatta ad ospitare attività scolastiche, sportive, ricreative ma utile anche per ospitare eventi e manifestazioni. Insomma un punto di riferimento che mancava alla comunità di Tavullia e che l’amministrazione comunale è orgogliosa di aver realizzato nel corso di questo mandato. Un investimento che, considerando anche i lavori per la sistemazione degli spogliatoi e dell’area circostante, si avvicina al milione di euro e che ha consentito di realizzare il nuovo Palasport di via Aldo Moro in base ai più moderni criteri antisismici e di efficientamento energetico. Scuole, Sicurezza e Sostenibilità ambientale: 3 temi chiave che stanno caratterizzando il mandato del sindaco di Tavullia Francesca Paolucci e della sua maggioranza.

La struttura in legno ha una dimensione di circa 1.000 metri quadri: l’area di gioco la cui superficie complessiva misura 800 metri quadri e l’area spogliatoi che misura circa 180 metri quadri. I due edifici hanno un giunto sismico fra loro che consente allo stabile di avere una migliore risposta sismica tanto da essere considerato “opera strategica” da utilizzare per accogliere la popolazione in caso di calamità. La struttura è all’avanguardia anche dal punto di vista energetico. E’ infatti classificata come “A4” ossia la classe energetica più efficiente. Anche gli impianti sono studiati per coniugare risparmio energetico e comfort dell’involucro edilizio: l’impianto di climatizzazione invernale della zona di gioco è eseguito mediante un riscaldamento radiante a pavimento (basse temperature) per garantire una temperatura uniforme in tutta la zona. E’ stato inoltre realizzato, nella copertura dell’edificio, un impianto fotovoltaico da 20 Kilowatt. Il progetto è stato ideato e realizzato dall’impresa Subissati di Ostra Vetere (Ancona): i lavori, iniziati a marzo, si sono conclusi nel mese di ottobre. Gli arredi interni sono stati realizzati anche grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Gradara

“E’ una giornata storica per la nostra comunità: oggi consegniamo ai nostri cittadini la prima palestra comunale della città – premette il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci – Era uno degli obiettivi del nostro programma elettorale ed oggi lo abbiamo realizzato. Un risultato centrato grazie al lavoro di squadra: grazie al lavoro della giunta e della maggioranza, alla professionalità dei dipendenti, dei funzionari del Comune e dell’azienda che ha realizzato i lavori. Un ringraziamento speciale alla BCC di Gradara e alla sua donazione grazie alla quale abbiamo potuto acquistare gli arredi della palestra e un ringraziamento anche a Marche Multiservizi che ha installato la seconda Casetta dell’Acqua di Tavullia ubicata fuori dal Palasport. Realizzare un’opera pubblica è sempre una grande emozione per un amministratore perché significa dotare la città di un’infrastruttura che prima mancava. Oggi è ancora più emozionante per me sia perché rispondiamo a un’esigenza storica molto avvertita dalla comunità locale sia perché si tratta di un investimento che migliorerà il benessere dei nostri bambini e dei nostri ragazzi che frequenteranno quotidianamente questa struttura. Penso alle tante famiglie di Tavullia e ai chilometri che ogni giorno hanno dovuto percorrere per portare i propri figli a praticare qualche sport. Da oggi non sarà più necessario. Per questa amministrazione comunale le Scuole rappresentano un aspetto prioritario: ogni giorno 900 bambini circa si recano nelle strutture scolastiche di Tavullia e per noi è fondamentale che queste strutture siano sempre più sicure, sempre più confortevoli e sempre più funzionali. Gli investimenti sulle strutture scolastiche infatti sono tanti. Penso ad un’altra nuova palestra comunale in costruzione a Padiglione di Tavullia e all’ampliamento della scuola media “Giovanni Pascoli” in via borgo San Michele per realizzare nuovi spazi (mensa, laboratori didattici e sala riunioni). Il Palasport di via Aldo Moro non sarà solo dei nostri bambini. Sarà a disposizione di tutti. In tal senso la scelta del luogo in cui realizzare l’opera è strategica: un’area centrale della città facilmente raggiungibile da tutti che da oggi viene riqualificata grazie a questo intervento. Un Palasport, adatto a ospitare la popolazione in condizioni sicure in caso di calamità (che speriamo non si verifichino mai), che si presta anche per ospitare eventi, manifestazioni oltre alle attività sportive e ricreative. Insomma un vero e proprio spazio di aggregazione per Tavullia e i suoi cittadini”.

ALTRE FOTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>