15esimo RallyLegend, da giovedì a San Marino via alla kermesse della storia dei Rally

di 

17 ottobre 2017

logo 15 rallylegendREPUBBLICA DI SAN MARINO – Tutto pronto a San Marino per la 15° edizione di “RALLYLEGEND”, che da giovedì 19 a domenica 22 porterà la Repubblica del Titano al centro dell’attenzione internazionale dei rally. Un programma unico, stellare come definito dagli organizzatori, ed ineguagliabile aggiungiamo noi, un viaggio dal “vivo” nella storia e nella leggenda di questa affascinante ed unica disciplina del motorsport.

Per l’edizione 2017 i due “timonieri” di RALLYLEGEND, il General Manager Vito Piarulli e Paolo Valli, Presidente FAMS (Federazione Auto Motoristica Sammarinese), coadiuvati dall’efficientissimo staff organizzativo si sono superati, affiancando al Rally il “Colin Mc Rae Tribute”, per ricordare il grande campione scozzese, vincitore del titolo nel 1995, a dieci anni dalla sua scomparsa, avvenuta in un incidente con l’elicottero personale. A celebrare Colin Mc Rae sarà presente a RALLYLEGEND il gotha dei Rally, inteso sia come piloti sia come auto, per i driver la quasi totalità dei Campioni del Mondo: il “cannibale” francese nove volte iridato Sebastien Loeb, il connazionale Sebastien Ogier, quattro titoli all’attivo ed uno forse “imminente” e sempre d’oltralpe Didier Auriol, vincitore del titolo nel 1994.

Dalla Finlandia i “flying finns” titolati, Marcus Gronholm (2000/’02), Tommi Makkinen (1996/’97/’98/’99), Juha Kankkunen (1986/’87/’91/’93), Timo Salonen (1985) e Ari Vatanen (1981). Dalla Svezia il funambolo Stig Blomqvist (1984) e sempre dal nord Europa, il norvegese Peter Solberg titolato nel 2003. Non poteva mancare Miki Biason, il nostro alfiere, vincitore con la “mitica” Lancia Delta Integrale del titolo nel 1988 e ’89, così come un altro mito Sandro Munari, per tutti il “Drago”, vincitore di quattro Rally di Montecarlo e della Coppa F.I.A. nel 1977, poi diventata Campionato del Mondo dal 1979. In rappresentanza dei campioni purtroppo scomparsi, ci saranno i navigatori Hans Thosrzelius, per Bjorn Waldegaard e Robert Reid per Richard Burns.

Un discorso a parte per Luis Moya, il navigatore spagnolo due volte iridato a fianco di Carlos Sainz. Moya ambasciatore di RALLYLEGEND è stato fondamentale nel creare questo eccezionale “parterre de rois” dei rally. Assenti per altri impegni gli iridati Walter Rohrl e Hannu Mikkola, mentre Sainz sarà “presente” via web. Come detto c’è da lustrarsi gli occhi anche per le auto guidate da questi campioni: Audi S1, Citroen C4 WRC, Subaru Impreza WRC, Lancia Delta Integrale, Mitsubishi Lancer, Peugeot 205 TI16 e 206 WRC, Toyota Celica, Ford Escort RS, VW Polo WRC e la regina Lancia Stratos.

Rally Legend 2015

Rally Legend 2015

Il “Tribute” a Colin Mc Rae sarà suddiviso in tre fasi sabato 21 e domenica 22, con la Conferenza dei Campioni, la “Champions for a Champion Parade” la sfilata delle auto con le quali le stars hanno vinto i loro titoli, e la “Colin’s Parade”, la parata delle auto più importanti pilotate dall’ asso scozzese. A quest’ultimo evento saranno presenti Alister e Jimmy Mc Rae, rispettivamente fratello e papà di Colin, entrambi con ottimi trascorsi di pilota. Non hanno voluto mancare anche la signora Allison, moglie di Colin e la figlia Hollie. Altra star l’irlandese Kris Meeke, recente vincitore del Rally Mondiale di Catalunya, che avrà l’onore di esibirsi con la Citroen Xsara WRC di Mc Rae. Ma non finisce qui notizia dell’ultima ora la presenza di Thierry Neuville , il pilota belga ufficiale Hyundai nel mondiale sarà nuovamente al “Legend” con la I 20 WRC, curata dal Team Italian Rally HMI, “filiale” italiana della casa coreana. Rallylegend è come sappiamo anche rally puro e con 140 equipaggi iscritti, in rappresentanza di oltre cinquanta nazioni, sarà un altro spettacolo per palati fini. Suddiviso in tre categorie “Historic”, “Myth” e “WRC-KIT”, valide per le classifiche, alle quali si aggiunge come sempre la “Legend Stars”, nella quale senza classifica saranno impegnati macchine e piloti ovviamente da “leggenda”. In tutte e quattro le categorie al via sia nomi che hanno fatto la storia dei rally sia piloti ancora in attività, ne citiamo solo alcuni tanto per creare “appetito”: Biason, Meeke. Blomquist, Trelles, Aghini, “Lucky” Battistolli, Navarra, Campedelli, Noberasco, Prokop e Vojtech, mentre per le quote rosa da segnalare la presenza della ex campionessa italiana Chantal Galli, e di quella britannica Louise Altken-Walker.

Come sempre fulcro dell’evento sarà il Centro Multi eventi di Serravalle, dove ci sarà anche il Villaggio Legend, vera ”rallylandia”, per gli appassionati, che potranno acquistare gadget, abbigliamento e pubblicazioni, ammirare da vicino le protagoniste del “Legend”, oltre che incontrare i piloti per le sessioni di autografi e seguire le varie conferenze e dibattiti. Per il programma completo delle prove speciali, le cartine e gli orari, e di tutte gli eventi di “ RALLYLEGEND” 2017 consigliamo di consultare il sito ufficiale WWW.RALYLEGEND.COM, o su facebook: Rallylend Official Facebook Page. Altro consiglio è di “non mancare”. Perché RALLLYLEGEND è uno spettacolo unico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>