In una ventosa Phillip Island, Fenati prima cade (senza conseguenze) poi ottiene il sesto tempo

di 

20 ottobre 2017

MAR9938-1196x796PHILLIP ISLAND (Australia) – Un forte vento ha accolto, questa mattina, i piloti della Moto3 per la prima giornata di libere sul circuito di Phillip Island. La pioggia caduta nelle prime ore dal mattino ha poi reso l’asfalto non completamente perfetto durante le FP1, condizione che ha portato alcuni piloti a ritardare l’uscita in pista, in attesa di un miglioramento dell’asfalto. Nelle prime libere Romano Fenati ha effettuato solo sette giri ed è stato autore di un high side alla curva 11, fortunatamente senza conseguenze fisiche per il pilota. Rientrato in pista nelle FP2, il pilota di Ascoli ha migliorato nettamente la sua posizione ottenendo il sesto tempo (1’37.968). Giornata positiva per il suo compagno di squadra Jules Danilo che ha trovato subito un buon feeling ed ha strappato il dodicesimo tempo (1’38.242).

Romano Fenati: “Nelle seconde libere siamo migliorati rispetto al turno della mattina e questo è positivo. Peccato per la caduta che ci ha rallentati un po’. Domani cercheremo di migliorare il setting per fare una buona qualifica“.

Jules Danilo: “Giornata positiva, abbiamo lavorato sulla moto, provato diverse cose e trovato un buon set up. Abbiamo una direzione da seguire e questo è positivo e speriamo domani di continuare il buon lavoro di oggi. Su questa pista la posizione in griglia è molto importante quindi ci concentreremo sulla qualifica, cercando di essere intelligenti e di saper scegliere bene le uscite durante il turno perché qua le scie sono davvero importanti“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>