Paspa Pesaro Rugby capolista, il presidente Mattioli: “Avremmo messo la firma per trovarci con questa classifica”

di 

24 ottobre 2017

PesaroRugby63PESARO – Paspa Pesaro Rugby a “forza 4”. Quattro le partite giocate dai kiwi giallorossi, quattro le vittorie centrate, quattro i punti totalizzati in ognuno dei capitoli di questo mese d’ottobre che ha inaugurato la serie B.

Una “4 x 4” che ad oggi produce un confortante primo posto in classifica solitaria dopo 320 minuti di campionato disputati. “Ed è fuori discussione che un mese fa tutti avremmo messo la firma per trovarci in questa situazione di classifica a fine ottobre – analizza il momento il presidente della Pesaro Rugby Simone Mattioli – Allo stesso modo è fuori discussione che questa squadra sia un cantiere aperto. Dove è cambiato il capomastro e dove si sta faticando un po’ a realizzare dove si vuole arrivare e come si vuole arrivarci”.

La vittoria 6-8 di Rieti , a dispetto del successo, ha ribadito che c’è una metabolizzazione lenta di concetti di rugby differenti rispetto al recente passato che però non toglie l’abbondanza di motivi di soddisfazione: “Alcuni dati positivi di questo momento sono indiscutibili – continua Mattioli – Su tutti i numeri di una difesa che sta concedendo il minimo sindacale agli avversari e poi il fatto che oltre ad aver sempre vinto, la classifica dice che abbiamo vinto proprio con le squadre che ad oggi sono seconda, terza, quarta e quinta. E questo accresce il valore dei risultati ottenuti”.

E dopo un’annata di serie A in cui la ‘Dea Bendata’ ha spesso snobbato i pesaresi, sembra che si sta riscuotendo anche qualche credito arretrato con la fortuna: “Ma penso che la fortuna bisogna essere bravi a sapersela cercare, così come bisogna avere l’intelligenza di non abusarne” dice Mattioli indicando due strade utili per non rompere l’incantesimo: “La prima è quella di una squadra che deve continuare a lavorare sull’interpretazione del rugby di Nicola Mazzucato, soprattutto in fase finalizzativa. La seconda è l’impegno di una società che per ora è partita con una rosa corta e che sta lavorando per completarla concretizzando alcune situazioni nella pausa di novembre. Ora ci sono due partite complicate e non proibitive e poi speriamo di lavorare nella sosta con nuovi innesti, recuperando gli acciacchi e risolvendo i dubbi di qualche elemento che finora si è preso qualche mese sabbatico dal rugby”.

Domenica c’è il passaggio dall’ora legale all’ora solare e dunque cambiano anche gli orari del campionato. La Paspa Pesaro Rugby affronterà il Romagna Rfc al Toti Patrignani con inizio alle 14.30.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>