Volley A1, solo vittorie in trasferta nella terza giornata e la myCicero va a tutta… Yas

di 

29 ottobre 2017

Nizetich gioca sulle mani di  Mingardi (pagina Facebook Sab) 

Nizetich gioca sulle mani di Mingardi (pagina Facebook Sab)

PESARO – E’ stata una terza giornata nel segno di Yas Nizetich. Già, perché è vero che poi sono cresciute Aelbrecht e Van Hecke, Bokan ha fatto la sua parte, Olivotto è stata brava in tutti i fondamentali, Ghilardi ha raccolto anche la… spazzatura, pulendo ogni angolo di campo, Cambi (brava anche nelle battute nei 3 metri) ha orchestrato bene le sue compagne – La Prealpina, quotidiano di Varese che dedica ampio spazio alla pallavolo femminile seguendo sia Busto Arsizio sia Legnano, ha titolato: Caracuta perde il duello in regia -, ma tutto ciò è stato possibile perché dalla prima all’ultima palla, nei momenti di difficoltà iniziali e nei tre successivi esaltanti set, la myCicero ha potuto contare sulla formidabile argentina, sul capitano che ha trasmesso alle compagne determinazione, aggressività, sicurezza, cancellando la parola paura: “No tengo miedo”. E le “locas”, come Nizetich (oggi all’Adriatic Arena a seguire la sfida tra Vuelle e Vanoli Cremona, ospite del connazionale Pablo Bertone) ha proposto di chiamarsi alle compagne, hanno premuto a loro volta il gas, anzi il… Yas.

E’ arrivata così una vittoria sperata, sognata. E con essa tre punti preziosi che danno fiducia in vista della sfida casalinga di domenica prossima a una Liu Jo Modena che ha perso la seconda partita davanti al pubblico amico, ma – con l’esperienza delle ex Scavolini Francesca Ferretti e Ilaria Garzaro e della fortissima Katarina Barun – arriverà a Pesaro per tornare alla vittoria. La myCicero, però, urlerà forte: “No tengo miedo”, non ho paura.

Intanto, con le partite disputate stasera, anche la terza giornata di andata del campionato di pallavolo femminile serie A1 è andata in archivio. Questi i risultati:

Foppapedretti Bergamo – Pomì Casalmaggiore 1-3

Parziali: 12-25; 19-25; 25-21; 23-251 in 114 minuti.

Migliori realizzatrici:

Bergamo: Malagurski 14

Casalmaggiore: Martinez 24

Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara 0-3

Parziali: 14-25; 23-25; 13-25 in 72 minuti.

Migliori realizzatrici:

Firenze: Sorokaite 15

Novara: Egonu 22

Lardini Filottrano – Imoco Conegliano 0-3

Parziali: 15-25; 24-26; 16-25 in 80 minuti.

Migliori realizzatrici:

Filottrano: Sćuka 11

Conegliano: Bricio 16

Purtroppo, la diretta streaming è stata assai carente, in alcuni momenti – in particolare sul 23-21 per la Lardini nel secondo set – addirittura inguardabile. Immagini e voce della cronista rallentate, poi anche bloccate. Meglio nel terzo set, ma poi di nuovo immagine ferme sull’8-9. La Lega Pallavolo Serie A Femminile è pregata di intervenire con chi, laola1.tv o chi per la tv web austriaca, cura il servizio. Bene, invece, nei frangenti che abbiamo seguito, le dirette da Bergamo e Firenze.

Giocate sabato:

Sab Legnano – myCicero Pesaro 1-3

Gli altri anticipi:

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Unet-E-Work Busto Arsizio 2-3

Saugella Team Monza – Savino Del Bene Scandicci 1-3

La classifica:

Scandicci e Conegliano 9

Novara 8

Busto Arsizio 6

Modena 4

Legnano, Monza, Firenze, Pesaro, Casalmaggiore e Filottrano 3

Bergamo 0

Il prossimo turno:

Sabato 4 novembre, ore 20,30

Casalmaggiore – Monza

Busto Arsizio – Bergamo (diretta Rai Sport)

Domenica, ore 17

Pesaro – Modena

Conegliano – Legnano

Ore 19,30

Firenze – Scandicci

Supercoppa di novembre

Infine ricordiamo che mercoledì 1 novembre, alle ore 17, a Novara si disputerà la Supercoppa che metterà di fronte l’Igor Gorgonzola e l’Imoco Conegliano.

Serie A2, applausi alla Battistelli in vetta alla classifica

Salutate la capolista, invita la pagina Facebook della Battistelli San Giovanni in Marignano 

Salutate la capolista, invita la pagina Facebook della Battistelli San Giovanni in Marignano

Si è completata anche la quinta di andata di serie A2

Giocata sabato

Club Italia – Caserta 3-1

Mondovì – Chieri 3-1

giocate oggi

Soverato – Perugia 3-2

(17-25; 20-25; 25-17; 25-21; 15-12 in 105 minuti). Gray 29; Fiore e Garcia Zuleta 17.

Trento – Baronissi 3-0

(26-24; 25-21; 25-22 in 89 minuti). Dekany 12; Kijakova 14.

San Giovanni in Marignano – Olbia 3-0

(25-23; 25-23; 25-17 in 76 minuti). Zanette 15; Soos 12.

Collegno – Brescia 3-0

(25-20; 25-19; 28-26 in 81 minuti). Agostinetto 16; Villani 15.

Cuneo – Montecchio Maggiore 3-0

(25-23; 25-21; 25-20 in 80 minuti). Segura 19; Marcolina, Fiocco e Gomiero 9.22

Marsala – Ravenna 2-3

(25-21; 20-25; 21-25; 25-20; 10-15). Merteki 23; D’Odorico e Kajalina 23.

Ha riposato Orvieto

La classifica:

San Giovanni in Marignano 14

Soverato e Cuneo 13

Club Italia 12

Ravenna 11

Mondovì 9

Chieri 8

Trento 7

Collegno 6

Olbia 5

Perugia, Orvieto, Baronissi e Brescia 4

Montecchio 3

Caserta 2

Marsala 112

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>