Tartufo di Acqualagna, mercoledì si entra nel vivo con chef Hiro e la consegna della Ruscella D’Oro a chef Giorgione

di 

31 ottobre 2017

ACQUALAGNA – Dopo la grande festa di inaugurazione per l’apertura di domenica con la partecipazione di migliaia di visitatori, la 52esima Fiera Nazionale del Tartufo Bianco entra nel vivo con la cucina dei grandi Chef italiani ed internazionali della Tv e con tanti ospiti, sorprese, spettacoli. Momento clou della giornata sarà la consegna della Ruscella d’Oro 2017 conferita dal sindaco Andrea Pierotti a Giorgione, lo chef del Gambero Rosso Channel. La cerimonia di consegna è prevista il 1 novembre quando il noto chef televisivo sarà protagonista anche di un esilarante cooking show. Ricetta: Bentagliati alla carbonara con tartufo bianco di Acqualagna. Giorgio Barchiesi, in arte e per tutti Giorgione, nel programma di Gambero Rosso è protagonista di piacevoli avventure sia nell’orto che in cucina, dove è sempre alla ricerca dei migliori ingredienti per creare ricette gustosissime. Grandissimo appassionato e amante della buona cucina, Giorgione sa che per la buona riuscita di una ricetta il segreto è partire dagli ingredienti giusti. Grande affezionato di Acqualagna, questa è la sua terza comparsa, si è detto particolarmente onorato del riconoscimento, il più importante della capitale del Tartufo che nella prima giornata è andata a l’ex sindaco Bruno Capanna. Lo scorso anno Giorgione ha girato 10 puntate della sua trasmissione, in onda su Sky, ad Acqualagna. Giorgione entrerà a far parte del Grand’Ordine della Ruscella d’Oro “per aver diffuso e promosso con tanta passione la cultura del Tartufo di Acqualagna”.Appuntamento alle ore 18.30 al Salotto da Gustare.

Direttamente dal Giappone e passando per la “Prova del Cuoco” di Rai Uno, arriva nella Capitale del Tartufo lo chef Hirohiko Shoda, detto Hiro. Dal 2014 ad oggi, Hiro è riconosciuto come personaggio televisivo e radiofonico, autore di libri di cucina, consulente, tutor gastronomico e docente in diverse accademie di cucina professionali (specializzazione in cucina italiana, internazionale e creativa). Da ottobre 2017 è Autore, conduttore e protagonista del programma “Ciao, sono Hiro, Edizione Japan”, serie girata tra Giappone e Italia, in onda su SKY – Gambero Rosso Channel (canale 412) e chef de La Prova del Cuoco, la fortunata trasmissione di RaiUno condotta da Antonella Clerici.

La filosofia dello Chef è semplice: l’amore per la Natura e la purezza dei suoi frutti; il contatto diretto con gli ingredienti freschi e di stagione; le mani dello chef come strumento principale per mettere in collegamento Natura e colui che mangerà il piatto finale. Hiro esalta il concetto di ‘purezza dei cibi’ nei loro gusti e colori. I piatti dello chef sono un viaggio, una suggestione, influenzati dalla cultura orientale, supportati da studi internazionali e realizzati con ingredienti mediterranei. La sua Prova del Cuoco ad Acqualagna sarà con la cucina del Salotto da gustare alle ore 12.30 con la ricetta: Autunno in trasparenza.

Info e prenotazioni per partecipare ai cooking show: tel. 333.1116908. I cooking show sono condotti da Lino Balestra, giornalista di Fano Tv.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altro grande protagonista della giornata di domani sarà l’olio extra vergine d’Oliva, prodotto più rappresentativo della dieta mediterranea, con un incontro degustazione guidata dal giornalista Maurizio Pescari che avvierà un dibattito con il pubblico del Salotto da gustare. In degustazione due oli importanti: l’olio extra vergine di oliva del Frantoio Olive Contardi di Carlo Angeli & C. di San Lorenzo in Campo e l’olio extra vergine biologico dell’Azienda Agraria Giulio Mannelli di Bettona a Perugia. Nel 2016 si è avuto un aumento record delle esportazioni made in Italy di olio extra vergine di oliva. Inoltre, sono raddoppiati i consumi mondiali di olio di oliva con un balzo del 73% negli ultimi 25 anni che ha cambiato la dieta dei cittadini in molti Paesi, dal Giappone al Brasile, dalla Russia agli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna alla Germania (Fonte: Coldiretti).

A Palazzo del Gusto, antica dimora restaurata e utilizzata come base per gli itinerari del gusto della Repubblica Gastronomica di Acqualagna, spazio all’Enoteca Provinciale a cura di AIS Marche. Incontro e degustazione delle DOC del territorio.

La giornata inizia con la gara Nazionale di bocce “44 Trofeo del Tartufo” al Bocciodromo comunale e alle ore 10 in piazza Mattei invasione di Ducati grazie al Motoraduno organizzato dal Ducati Club di Pesaro. Alle ore 18 animazione a Piazza Mattei con la musica italiana degli Shampoo.

Al Salotto da Gustare spazio alla lettura con i grandi libri di nuova edizione. “Chi è sopravvissuto alla rivoluzione bolscevica? I gatti di Pietrograd, ovvero di San Pietroburgo, che vivono in perfetta armonia l’ultima forma di socialismo reale sopravvissuto all’utopia, nel cortile del palazzo d’inverno ovvero là dove era partita la rivoluzione russa giusto cento anni fa”. Lo racconta il giornalista Davide Eusebi nel suo ultimo libro che verrà presentato presso il Salotto da gustare, mercoledì 1 novembre alle ore 17 al Salotto da gustare. Oltre all’autore interverrà anche il direttore del QN (Quotidiano Nazionale) Andrea Cangini.

Sono aperte: la Mostra d’arte contemporanea, donazioni di Campanelli, Piattella, Porcelli, Tosti, Torcoletti, Fedele e Di Donato, e la mostra fotografica “Acqualagna Capitale del Tartufo. 1966 – 2015/ 50 anni di fiera, storia, uomini, passione”. Le due esposizioni sono ospitate all’interno del Museo Archeologico Antiquarium Pitinum Mergens /Sezione Arte contemporanea. La prima è dedicata alle donazioni di grandi artisti internazionali “Campanelli, Piattella, Porcelli, Tosti, Torcoletti, Fedele, Di Donato”. Le immagini esposte nell’installazione “Acqualagna Capitale del Tartufo. 1966 – 2015 / 50 anni di fiera, storia, uomini, passione” sono quelle contenute nel volume omonimo che raccoglie mezzo secolo di storia, a cura del giornalista Davide Eusebi. Momenti di vita acqualagnese in 50 anni di Fiera con i volti di personaggi illustri amanti del prezioso tubero di Acqualagna. Edizione 2015. E’ prevista la visita guidata al Museo a cura delle ragazze del progetto “Alternanza Scuola Lavoro”.

La fiera continuerà sabato e domenica 4, 5, 11 e 12 novembre 2017.

 La 52esima Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna gode del patrocinio e del contributo di numerosi partner istituzionali e sponsor privati. In particolare, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, di Enel, di Impresa SanPaolo, di Benelli, de IL Maestrale centro commerciale e altri numerosi main sponsor e technical partner.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>