Va in pensione Francesca Speranzini. Il Consiglio Comunale le conferisce l’encomio

di 

31 ottobre 2017

PESARO – Encomio a Francesca Speranzini, responsabile del Servizio finanziario del Comune di Pesaro, che tra qualche giorno andrà  in pensione. Il riconoscimento le è stato conferito oggi pomeriggio dal Consiglio comunale, all’unanimità. Per lei anche un bellissimo mazzo di fiori che le è stato consegnato dalla presidente della commissione Donne Elette Cristina Amadori e dalla vice presidente del Consiglio Anna Maria Bezziccheri Renzoni.

“Un esempio per tutti”, “un’architrave”, questo è stata per coloro che sono intervenuti in assise Francesca Speranzini, che a stento è riuscita a nascondere la propria emozione. Insieme a lei anche il suo successore, Maurizio Frugis, al quale spetterà il difficile compito di sostituirla.

“Questo encomio va alle sue capacità, alla sua rettitudine – ha esordito l’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci – alla sua diligenza e alla sua imparzialità, ma soprattutto alla sua passione. È difficile mantenere l’equilibrio ma lei c’è riuscita e si è meritata la stima di tutti, consiglieri, assessori e colleghi, agendo sempre nell’interesse pubblico. Esempio di alto senso istituzionale. Le dico ‘grazie’ a nome mio, del sindaco e del Consiglio.”

“E’ stata un ‘cardine’ per tutti i sindaci, da Giovanelli a Ceriscioli, a Ricci – ha detto il consigliere Pd Ilaro Barbanti nel suo intervento -,  la vera architrave di questa amministrazione. Ma soprattutto è stata un esempio per tutti”.

Un grazie anche da parte di Dario Andreolli (Ncd), presidente della commissione Bilancio: “La ringrazio a nome della commissione per tutto quello che è stato fatto, per la grande capacità che ha sempre avuto nel portare ognuno di noi a conoscenza delle questioni. Grazie per quello che ha fatto per il Comune e per la cittadinanza. Auguro buon lavoro anche a chi la sostituirà”. Ringraziamenti anche da Fabrizio Alessandrini (M5S) “per la disponibilità e la competenza” e da

Carlo Rossi (capogruppo Pd): “Sono stati anni molto complessi, che lei ha saputo gestire nel migliore dei modi”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Il Consiglio ha poi approvato a maggioranza anche la delibera relativa alla variazione al bilancio di previsione finanziario 2017/2019 e quella riguardante il riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio.

L’assise si era aperta con la discussione dell’interrogazione presentata dalla consigliera Roberta Crescentini (Lista civica Siamo Pesaro) relativa ai mosaici del Duomo.

Nel merito il vicesindaco Daniele Vimini ha spiegato che da diversi mesi si stanno susseguendo incontri tra Sovrintendenza, Arcidiocesi, Comune e Università Politecnica delle Marche per arrivare ad un protocollo d’intesa, scartando l’ipotesi del distacco, “ma privilegiando una soluzione conservativa. Ad oggi però l’Arcidiocesi non ha ancora ritenuto di sottoscrivere questo protocollo, ma sono ottimista che ciò possa avvenire. E comunque entro gennaio 2018 avremo una visione completa del progetto”.

La Crescentini ha detto di essere soddisfatta, dichiarando però il suo  “dispiacere poiché non c’è  ancora stata la firma dell’Arcidiocesi. Noi comunque terremo sotto controllo l’iter e se non ci saranno novità, a gennaio torneremo sulla questione”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>