Volley A1, l’Igor riempie la Supercoppa di gorgonzola: che spettacolo la sfida con Conegliano

di 

1 novembre 2017

L’esultanza dell’Igor Gorgonzola Novara dopo un punto vincente (Foto Rubin/LVF)

L’esultanza dell’Igor Gorgonzola Novara dopo un punto vincente (Foto Rubin/LVF)

Ha vinto (3-2) Novara, che ha riempito la Supercoppa di Igor Gorgonzola. Ma non ha perso l’Imoco Conegliano, che certamente avrà più di mille rimpianti per il risultato finale, ma torna a casa con la convinzione di potersela giocare con tutte, se è vero che ha fatto soffrire la squadra di casa fino all’ultima palla. Quella messa a terra da Stephanie Enright, la schiacciatrice portoricana entrata al posto di Francesca Piccinini (in difficoltà nella partita che le ha fatto tagliare il traguardo di 800 gare).

L’ex Il Bisonte Firenze ha cambiato la storia della Supercoppa. I suoi servizi conditi da 3 ace hanno tolto il prosecco dalla Supercoppa, perché l’Imoco conduceva 2 set a 1 e 17-11 nel quarto parziale. Con Egonu – pure seconda realizzatrice – che ha accusato passaggi a vuoto, la Mvp è stata Celeste Plak (21/41 con il 51%, 2 ace e 3 muri), ma la giocatrice chiave è stata Enright. Conegliano, che ha proposto Fabris che sembrava non utilizzabile, ha sofferto, in seguito, pareggiato e sorpassato, ma ha perso la grande occasione di chiudere 3 a 1 e soprattutto non ha sfruttato le palle match nella fase decisiva del tie-break, quando ha subito un muro di Chirichella e l’attacco decisivo di Enright.

Sono stati 129 minuti di spettacolo in un palazzo dello sport tutto esaurito. Uno spot straordinario per la pallavolo femminile. Anche se non confidiamo in dati d’ascolto straordinari su Rai Sport, resta che è stato un piacere rimanere incollati davanti alla tv. Grazie a tutte le ragazze, applausi a Novara (al gran completo) e Conegliano (che deve fare a meno per tutta la stagione di Megan Easy).

Il tabellino:

Igor Gorgonzola Novara – Imoco Conegliano 3-2

Parziali: 25-29 (26′); 25-27 (28′); 22-25 (27′); 25-23 (27′); 16-14 (21′).

Novara: Skorupa 1, Egonu 22, Piccinini 6, Plak 26, Chirichella 11, Gibbemeyer 5, Sansonna (L), Vasilantonaki, Camera, Enright 13, Bonifacio, Zannoni. N.e. Populini. All. Barbolini.

Conegliano: Wolosz 7, Nicoletti 13, Bricio 18, Hill 13, De Kruijf 14, Folie 7, De Gennaro (L), Fiori, Cella, Papafotiou, Fabris 8. N.e. Melandri e Danesi. All. Saltarelli.

Arbitri: Simbari e Satanassi.

Volley A2, Battistelli inarrestabile: domenica scontro al vertice con Cuneo di Mastrodicasa

Si è giocata anche la sesta giornata del campionato di serie A2. Questi i risultati:

Club Italia – Battistelli San Giovanni in Marignano 1-3

Millenium Brescia – Zambelli Orvieto 3-1

Fenera Chieri – Sigel Marsala 3-0

Golem Olbia – Delta Informatica Trentino 0-3

Conad Ravenna – Bartoccini Perugia 2-3

Ubi Banca San Bernardo Cuneo – Volley Soverato 3-1

Sorelle Ramonda Montecchio M. – Givova Baronissi 3-2

VolAlto Caserta – Lpm Bam Mondovì 3-2

Riposa Collegno

La classifica:

San Giovanni in Marignano 17

Cuneo 16

Soverato 13

Ravenna e Club Italia 12

Chieri 11

Trento e Mondovì 10

Brescia 7

Perugia e Collegno 6

Montecchio, Olbia e Baronissi 5

Caserta e Orvieto 4

Marsala 1

Domenica 5 novembre (ore 17) a San Giovanni in Marignano scontro al vertice tra Battistelli e Ubi Banca Cuneo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>