F1, in Brasile trionfa Vettel. Sul podio anche Bottas e Raikkonen

di 

13 novembre 2017

VETTEL DOMINATORE IN BRASILESAN PAOLO (Brasile)- Sebastian Vettel domina il gran premio del Brasile, riportando alla vittoria la Ferrari, sul podio il poleman Bottas, bruciato in partenza dalla Ferrari numero cinque, terzo un ottimo Raikkonen, che resiste al ritorno sensazionale di Hamilton, aggiungendo al podio una prevalenza di colore “rosso”.

La corsa “carioca” è vissuta sulla rimonta sensazionale di Lewis Hamilton, che non pago del titolo appena vinto, penalizzato dall’incidente nelle qualifiche di ieri, che lo ha costretto a partire dalla pit-lane, il quadri campione ha dimostrato di che pasta è fatto, coadiuvato da una Mercedes che ha viaggiato in “modalità siluro”. L’inglese ha inanellato giri su giri a tempo di record, infilando tutti gli avversari, facendoli apparire “fermi”, arrivando nel finale alle spalle della Ferrari di Raikkonen ed a soli cinque secondi dal vincitore Vettel. Una prova di forza che ha dato più valore alla vittoria di Vettel ed al terzo posto di Raikkonen, bravo a resistere negli ultimi due giri all’arrembaggio di Hamilton, tenendolo a distanza di sicurezza. Una dimostrazione per la Ferrari che la SF70-H ed i suoi piloti se non avessero avuto quel “tragico” periodo di vuoto, che tutti ormai conosciamo sarebbe stata senz’altro fino alla fine più che una spina nel fianco per quel grande e immenso talento di nome Hamilton e della Mercedes “siluro d’argento” dominatori dell’era ibrida.

La vittoria odierna di Vettel e la bella prestazione di Raikkonen, fanno morale per concentrarsi sulla stagione 2018, magari rafforzandolo con un’altra prestazione di rilievo fra quindici giorni nell’ultimo appuntamento di Abu Dhabi. Un altro pilota che ha entusiasmato con una grande rimonta è stato Daniel Ricciardo, l’italo-australiano dal sorriso perenne, partito quattordicesimo, per una penalità dovuta alla sostituzione di alcune parti della sua Red Bull, ha messo letteralmente “le ali” come dice la pubblicità, chiudendo sesto dopo essere stato coinvolto in una carambola iniziale, che ha richiesto l’intervento della Safety Car. La gara di Interlagos è stata anche l’ultima davanti al suo pubblico per Felipe Massa, quest’anno il ritiro è vero, a differenza di quello commovente dello scorso anno, poi rientrato per le “convincenti” offerte della famiglia Stroll, per fare da tutor al loro rampollo. L’ex ferrarista lo ha onorato con un settimo posto ottenuto resistendo ad un altro campione, Fernando Alonso in gran spolvero con una McLaren, supportata ottimamente e stranamente dopo il divorzio dalla deludente power unit Honda. Quinto posto per Max Verstappen che dopo la vittoria del Messico, era atteso con la sua Red Bull ad una conferma, invece il talento olandese, dopo un avvio promettente si è trovato in difficoltà con l’usura degli pneumatici. Nono posto per Sergio Perez, oggi competitivo a fasi alterne con la sua “rosa” Force India. Decimo è Nico Hulkenberg con la Renault, un punticino “amaro” dopo i recenti segnali di crescita, oggi rientrati sui saliscendi brasiliani non favorevoli alla gialla monoposto francese.

Fra quindici giorni si va ad Abu Dhabi per il ventesimo ed ultimo appuntamento di questo mondiale 2017, un ultimo giorno di “scuola” dove tutto è concesso, quindi possiamo ipotizzare un’altra gara interessante nonostante i verdetti siano già stati emessi. La Ferrari vuole chiudere con un altro risultato importante, per dare un senso di continuità per il 2018 ad una stagione iniziata alla grande e finita con una grossa delusione. Hamilton e la Mercedes vorranno senz’altro chiudere con un trionfo una stagione dove hanno reagito all’assalto della Ferrari con un finale che ha annichilito il Cavallino. Max Verstappen, Daniel Ricciardo e la Red Bull vorranno senz’altro dimostrare che sono stati e saranno gli unici veri avversari capaci di inserirsi fra i due nobili contendenti.

IL PODIO DEL GP DEL BRASILEORDINE DI ARRIVO GP DEL BRASILE

  • 1 – VETTEL- FERRARI
  • 2 – BOTTAS- MERCEDES
  • 3 – RAIKKONEN- FERRARI
  • 4 – HAMILTON- MERCEDES
  • 5 – VERSTAPPEN- RED BULL
  • 6 – RICCIARDO-RED BULL
  • 7 – MASSA- WILLIAMS
  • 8 – ALONSO-McLAREN-HONDA
  • 9 – PEREZ- FORCE INDIA
  • 10 – HULKENBERG-RENAULT

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>