Pesaro città creativa dell’Unesco: il 24 novembre festa con la “Notte Bianca della Musica”

di 

17 novembre 2017

La Notte Bianca della MusicaPESARO – Il 31 ottobre Pesaro è diventata Città Creativa Unesco della Musica (sono solo due le città italiane), un risultato storico che consacra ufficialmente il suo dna musicale e apre il territorio a relazioni internazionali strategiche per la promozione. E soprattutto, un risultato che va festeggiato con l’intera comunità. Venerdì 24 novembre la città si prepara ad una giornata speciale – il Black Friday della cultura – che culminerà con la ‘Notte Bianca della Musica’, una rassegna non stop dalle 18 alle 2 per far scintillare di note il centro storico.

Istituzioni e scuole, artisti singoli e gruppi, bande, cori, associazioni, quartieri, attività commerciali: sono tantissime le realtà che hanno risposto con entusiasmo all’appello del Comune rendendo possibile una giornata imperdibile fatta di 50 concerti da godere in più di 20 sedi.  ‘Il 24 novembre nasce per essere una festa corale, perché il riconoscimento ottenuto è merito di una intera città’, dice Daniele Vimini assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro. ‘Finora sono più di 500 i musicisti coinvolti ma c’è ancora spazio per proporsi. Sarà una serata dell’orgoglio musicale cittadino ma anche l’occasione perfetta per vivere la musica tutti insieme pensando ad ogni fascia di età con tutti i generi, dall’elettronica al liscio’. Interviene Antonello Delle Noci, assessore alla Gestione: ‘il programma della festa verrà ampliato grazie al contributo di tutti gli operatori economici che con grande orgoglio partecipano ai festeggiamenti della città per questo riconoscimento davvero prestigioso’.

Ecco un anticipo del programma del 24 novembre già ricco ma destinato ad arricchirsi nei prossimi giorni, tenendo presente che il numero delle adesioni di artisti, locali  e realtà varie sta crescendo di ora in ora. Si parte il mattino con diversi momenti nelle scuole musicali che offrono il loro contributo ai festeggiamenti. A mezzogiorno, appuntamento al Conservatorio Rossini per un momento istituzionale in cui il Sindaco Matteo Ricci consegnerà i primi riconoscimenti, a partire dallo stesso istituto, a coloro che hanno contribuito a rendere Pesaro una ‘città della musica’. Nel primo pomeriggio, proposte a tema nei Quartieri.

Alle 18 scocca la ‘Notte Bianca della Musica’ e si entra nel vivo della festa. Dalle 18 filodiffusione per le vie del centro con le arie di Rossini. Alle 18.30, taglio del nastro ‘ufficiale’ con un ospite d’eccezione: il baritono Nicola Alaimo si esibisce dal balcone di Casa Rossini. Alle 19, appuntamento in piazza del Popolo con le bande del territorio che faranno da cornice ai saluti delle autorità. La ‘carovana’ musicale delle bande si metterà in moto fino a raggiungere piazzale Lazzarini, corso XI settembre nell’area di fronte alla chiesa di Sant’Agostino, piazzale Collenuccio e piazzale Matteotti. E poi tutta una serie di luoghi che accolgono proposte diverse pensando a tutti. Al Mercato delle Erbe, dalle 19 djset e cocktail Rossini. Dalle 20.30: al Teatro Sperimentale formazioni pop, rock, blues di elettronica e musical, alla chiesa della Santissima Annunziata concerti acustici di musica classica e d’autore, alla chiesa di Sant’Ubaldo le formazioni corali. In piazza del Popolo, un pianoforte ‘free’ sarà a disposizione di chi voglia esibirsi per il pubblico. Alla palestra Carducci, dalle 21.30 l’orchestra ‘Ballomania’ con il liscio e brani anni ’60 e ’70. E così fino alle 2 di notte, il centro sarà invaso di note. Ma non è tutto.

Alcune chicche, di musica e non solo.

Pesaro ‘Città della Musica’ non poteva scordarsi il suo mare che d’inverno è ancora più suggestivo. Nel calendario del 24 novembre anche un concerto inedito di Joe Castellani niente meno che su un peschereccio; la prima parte è ‘navigante’: alle 15.30 si salpa dal Porto per arrivare alla Sfera Grande di Pomodoro e ritorno; la seconda parte è ‘ormeggiata’ per ballare e cantare a calata Caio Duilio, alle 19.30 e alle 20.30.

Al Teatro Rossini (ore 21) per la Stagione di Prosa, Massimo Ghini – attore tra i più amati della scena italiana – dirige e interpreta “Un’ora di tranquillità”, una commedia brillante in cui la vicenda del protagonista si snoda proprio a partire dalla musica; acquistato un vecchio disco in vinile da un rigattiere, vorrebbe solo dedicarsi al suo ascolto ma una serie di strani eventi e buffi personaggi lo interrompe continuamente. Eccezionalmente, il teatro offrirà il suo Black Friday: dalle 20 tutti i biglietti residui potranno essere acquistati con il 50% di sconto, consentendo così l’accesso a prezzi davvero strabilianti (a partire da 4€).

A Casa Rossini, luogo simbolo della città del compositore, apertura straordinaria con orario continuato 15.30-24 (dalle 18.30 ingresso gratuito per i possessori della card Pesaro Cult) e degustazioni Rossini Gourmet su prenotazione (0721 387357, pesaro@sistemamuseo.it).

In piazzale Collenuccio dalle 18, il ‘Villaggio delle eccellenze e delle tipicità’ per una sosta dedicata al gusto: saranno presenti con i loro prodotti Acqualagna, Apecchio, Cartoceto, Frontone e San Lorenzo in campo, comuni con cui Pesaro condivide protocolli di promozione territoriale.

Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il programma dettagliato della giornata, in costante aggiornamento di qui al 24 novembre, sarà consultabile su www.pesarocultura.it.

 

Aspettando la Notte Bianca della Musica, preview mercoledì 22 giorno di Santa Cecilia, patrona della Musica e dei musicisti. IlLiceo Scientifico Musicale G. Marconi propone attività da mattino a sera con il progetto del MIUR  ‘Nessun parli’. Alle 21 all’Auditorium Pedrotti il consueto Concerto per Santa Cecilia del Conservatorio Rossini: il Maestro Vincenzo Milletarì dirige l’Orchestra dei Conservatori delle Marche, realtà che riunisce le migliori forze strumentali dei Conservatori di Pesaro e Fermo.

Buona musica a tutti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>