“Variante Suolo”, altri cinque ettari edificabili di Pesaro tornano a destinazione agricola

di 

20 novembre 2017

Briglia e RicciPESARO – «Proseguiamo con l’opera di riduzione del consumo di suolo». L’assessore Rito Briglia va in consiglio comunale con una nuova variante al Piano regolatore, che riporta altri cinque ettari edificabili a destinazione agricola. Undici le aree interessate dal pacchetto. Tra cui terreni su Parco del Cuneo Verde, Villa Ceccolini (via Lago Maggiore), Novilara (strada di Sant’Egidio), Tre Ponti (strada di Ciarciano), Villa Fastiggi (strada in Sala e strada di Fontesecco), Fornace Mancini (via dell’Acquabona), Celletta (strada Sotto le Selve), Cerreto (strada Cerreto), Colombarone (strada Ferrata) e Novilara.

«Un altro intervento importante, che si aggiunge ai 110 ettari già riconvertiti in questi anni. Un indirizzo preciso, che denota attenzione al costruire nel costruito».  Commenta Matteo Ricci: «Accogliamo le richieste dei privati perché puntiamo a un nuovo modello di edilizia. E così la città può respirare meglio. Anche con questa delibera andiamo nella direzione giusta e mettiamo un altro tassello».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>