Volley A1, la myCicero sfata il tabù del 5° set ed espugna Monza

di 

23 novembre 2017

Carlotta Cambi, la regista di una myCicero sempre più sorprendente

Carlotta Cambi, la regista di una myCicero sempre più sorprendente

SAUGELLA MONZA – MYCICERO PESARO 2-3
MONZA: Hancock 1 (1/3), Havelkova 1 (1/10), Dixon 16 (15/27), Devetag 1 (1/6), Ortolani 31 (27/61), Loda 13 (13/52), Arcangeli (L: Ricezioni 20, positiva 85%, perfetta 67%), Orthmann 11 (10/29), Balboni 2 (1/2), Candi 6 (5/5), Bonvicini. N.e. Rastelli . All. Pedullà; vice Parazzoli
PESARO: Cambi 1 (0/3), Van Hecke 23 (21/65), Olivotto 12 (6/14; 6 muri), Aelbrecht 9 (6/16), Bokan 15 (14/33), Nizetich 15 (14/49), Ghilardi (L: Ricezioni 30, errori 1, positiva 60%, perfetta 47%), Bussoli, Baldi 1 (1/3), Carraro. N.e. Arciprete e Lapi (/). All. Bertini; vice Burini
ARBITRI: Zanussi di Treviso e Simbari di Milano
PARZIALI: 23-25; 19-25; 25-22; 25-22; 12-15 in 131 minuti
STATISTICHE DI SQUADRA: MONZA: Battute 103, errori 11, punti 3. Ricezioni 97, errori 8, positiva 58%, perfetta 39%. Attacchi 197, errori 15, muri subiti 12, punti 74, 38%. Muri fatti 4. Errori avversarie 23. PESARO: Battute 108, errori 11, punti 1. Ricezioni 92, errori 6, positiva 52%, perfetta 37%. Attacchi 183, errori 8, muri subiti 4, punti 62, 34%. Muri fatti 12. Errori avversarie 34.

PESARO – Tutta la bellezza e la crudeltà del volley in un tie-break vissuto con il fiato in gola, con la paura della terza sconfitta nel “supplementare”, ma terminato con la gioia della prima vittoria al 5° set che finora aveva riservato due amarezze. Se amarezza può essere definita la sconfitta con Scandicci.
La bellezza è la vittoria della myCicero, la crudeltà è che a decidere il tie-break siano stati due errori di Serena Ortolani, fino a quel momento la migliore in campo. L’ex Scavolini, dopo che la Saugella ha messo la freccia, passando da 5-8 al 12-11, paga la legge del time-out – chiesto da Bertini – e spreca il servizio. Con il settimo punto nel set di Lise Van Hecke e un errore clamoroso delle brianzole, Pesaro ha due palle match. Basta la prima, perché Ortolani attacca lungo, lunghissimo e regala il 12-15.
Un successo meritatissimo, con il rimpianto per la myCicero di avere sprecato due set di vantaggio, consentendo a Monza – che sembrava già sotto la doccia dopo il 19-25 del secondo parziale – di riaprire la partita.
Tolte dal campo l’evanescente Hancock e l’inconcludente Havelkova, Pedullà s’affidata ad Hanna Orthmann, ripagato dalla ragazzina tedesca che dava una mano a Ortolani e a Dixon.
Nizetich e compagne, fino a quel momento dominatrici della partita in virtù di una difesa in alcuni frangenti ai limiti dell’impossibile, che impossibile non è con la Ghilardi che si sta dimostrando il migliore libero del campionato, accusavano il colpo e si smarrivano. Ritrovando la giusta strada al momento giusto, quando il braccino rischiava di diventare corto. Con i muri di Olivotto, puntuale nel mostrare la paletta alle attaccanti avversarie (“alt, di qui non si passa”), riemergeva Lise Van Hecke, che nel tie-break ritornava quella che s’era smarrita. I suoi punti erano il segnale che stasera no, il tie-break non sarebbe sfuggito. Non poteva sfuggire, dopo una prova di squadra che, pure con le sbavature fisiologiche, è stata precisa, attenta ai dettagli, controllata (vedi la differenza di errori) e condita dalla solita aggressività, ormai marchio di fabbrica.
E con il successo al tie-break sono arrivati altri due punti preziosi per una classifica tanto bella da vedere, soprattutto perché frutto delle prove di tutte, da Cambi ad Aelbrecht, ex vincente, da Bokan che, partita dopo partita è sempre più autorevole in attacco, e Nizetich, ma anche a Bussoli, Baldi e Carraro, utilizzate da Bertini in momenti importanti.
Nella bella serata dei tanti tie-break, un solo neo: la diretta inguardabile su Lvf.tv, con la voce che anticipava di almeno un paio di giocate le immagini provenienti dalla Brianza. In una partita condita da scambi lunghissimi, è stato incredibile che la regia non abbia saputo rimediare.

Gli altri risultati della settima giornata di andata:
Pomì Casalmaggiore – Lardini Filottrano 3-0
Parziali: 25-14; 25-15; 25-20
Migliori realizzatrici:
Casalmaggiore: Martinez 17, Pavan 15, Stevanović 11, Guiggi 10.
Filottrano: Sčuka 13, Tomsia 12.

Foppapedretti Bergamo – Il Bisonte Firenze 3-2
Parziali: 23-25; 27-25; 27-25; 19-25; 15-13
Migliori realizzatrici:
Bergamo: Popović 16, Acosta 13, Malagurski 12, Marcon 11
Firenze: Sorokaite 24, Tapp 21, Santana 20, Tirozzi 19

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Sab Legnano 3-2
Parziali: 25-18; 19-25; 26-28; 25-20; 15-10
Migliori realizzatrici:
Modena: Caterina Bosetti 23, Barun 19, Heyrman 17, Vesović 12, Calloni 10
Legnano: Mingardi 26, Pencova 16, Degradi 11, Newcombe 10

Savino Del Bene Scandicci – Igor Gorgonzola Novara 0-3
Parziali: 18-25; 25-27; 21-25
Migliori realizzatrici:
Scandicci: Haak 27
Novara: Egonu 20, Plak 14, Piccinini 11

Unet E-Work Busto Arsizio – Imoco Conegliano 2-3
Parziali: 24-26; 17-25; 25-23; 26-24; 11-15
Migliori realizzatrici:
Busto Arsizio: Bartsch 23, Diouf 19, Gennari 13
Conegliano: Fabris 31, Hill 23, De Kruijf 17

La classifica

Novara e Conegliano 20
Scandicci 17
Busto Arsizio 16
Modena 11
Pesaro 10
Monza, Legnano e Casalmaggiore 7
Firenze 6
Filottrano 3
Bergamo 2

Prossimo turno
Sabato 25, ore 20,30
Novara – Casalmaggiore (diretta Rai Sport):
Domenica 26, ore 17:
Pesaro – Bergamo (diretta Lvf.tv)
Conegliano – Modena (Lvf.tv)
Firenze – Busto Arsizio (Lvf.tv)
Filottrano – Monza (Lvf.tv)
Legnano – Scandicci (Lvf.tv)
Lunedì 27, ore 20,30:
Firenze – Busto Arsizio (Lvf.tv)

Biglietti a prezzi ridotti per la sfida con Bergamo

A proposito della partita di domenica, la myCicero ha diffuso il seguente comunicato:
Torna la storica sfida Pesaro-Bergamo nel volley femminile.
Abbiamo bisogno dell’entusiasmo di tutti i giovani pesaresi, e per questa speciale occasione la myCicero offre a tutti i bambini, ragazze, ragazzi, tra i 7 e i 18 anni, che si presenteranno alla biglietteria del PalaCampanara la possibilità di acquistare il biglietto per la partita contro la Foppapedretti Bergamo a soli 3 €; anche un adulto accompagnante avrà diritto a un biglietto a metà prezzo: 6 €”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>