Dopo gli angeli, ecco i trittici di pittura. Delle Noci ai ragazzi del Mengaroni: “Bel lavoro”

di 

29 novembre 2017

PESARO – Saranno collocate già a partire da domani in centro storico le opere realizzate dagli studenti del liceo artistico Mengaroni per abbellire la città durante le feste natalizie. Quest’anno il leit-motiv sarà la pittura, non più la scultura quindi, con pannelli di forma irregolare, di grandi dimensioni: 6 metri di lunghezza per 2,70 metri di altezza.

I trittici saranno collocati in tre punti della città: in piazzale Lazzarini, in piazza Olivieri di fronte al conservatorio e nel cortile di Palazzo Mazzolari Mosca. A questi si aggiungeranno anche 2 o 3 angeli dell’anno scorso, ma rivisitati e posizionati in altri luoghi della centro storico.

“Anche quest’anno gli studenti del liceo artistico Mengaroni, che da sempre collaborano con la città, partecipano con l’arte e il colore a rendere ancora più bella la ‘fotografia’ di ‘Pesaro nel cuore’ – ha detto l’assessore alla Gestione Antonello Delle Noci – Per l’occasione verranno installati tre nuovi monoliti e sarà la pittura a fare la differenza. Un grande lavoro quello dei ragazzi, non vediamo l’ora di vedere le opere in centro storico”.

Anche quest’anno i temi saranno tipicamente natalizi. “I trittici – ha esordito la dirigente scolastica del Mengaroni Serena Perugini – propongono i temi della natività e dell’annunciazione.  Verranno collocati in nuovi punti della città, mentre torneranno con una veste nuova 2-3 angeli dell’anno scorso; l’angelo con le ali andrà nel Corso, all’altezza della chiesa di S. Agostino e uno nuovo sarà collocato in piazzale Matteotti. Anche i due troni, tanto apprezzati dai bambini, torneranno, rivisitati e risistemati, con colori dall’oro al rosso. Come sono le nuove opere? Meravigliose… lo dico con orgoglio e di cuore. I ragazzi hanno lavorato con impegno e sistematicità e per questo mi sento di ringraziare molto anche i docenti, perché li hanno seguiti passo passo”.

Per il consigliere comunale Massimiliano Santini “questa è ormai diventata una bella tradizione, e anche quest’anno il liceo artistico proporrà bellissimi allestimenti. L’anno scorso era stato il momento degli angeli, quest’anno tema centrale è la pittura. Cosa dire degli studenti… hanno davvero una grande esperienza, nonostante l’età. Hanno tante idee e queste idee e questa esperienza devono essere messe a disposizione della città. Loro sono il futuro, la città ha bisogno di questi ragazzi”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>